Aspi replica all'Antitrust: attuate iniziative per la riduzione dei pedaggi, minori introiti per 77 milioni

CONDIVIDI

venerdì 26 marzo 2021

Con un comunicato, Autostrade per l'Italia ha replicato all'Antitrust in merito alla sanzione di 5 milioni di euro comminata "per pratica commerciale scorretta relativamente alla mancata riduzione dei pedaggi in alcune tratte oggetto di manutenzione autostradale". (Ne abbiamo parlato qui)

Aspi: "Attuate iniziative per la riduzione dei pedaggi"

"Autostrade per l’Italia è l’unica concessionaria italiana ad aver attuato iniziative di azzeramento o riduzione dei pedaggi, proprio allo scopo di lenire i disagi degli automobilisti in alcune particolari tratte oggetto di cantierizzazione (allora presenti in A10, A7, A12, A26 e in A16 e A14). Tale riduzione - del tutto volontaria, non vigendo alcun vincolo di legge o concessorio in tal senso – ha comportato finora minori introiti per 77 milioni di euro. Come più volte dimostrato all’Authority - nell’ambito del confronto istituzionale di questi mesi durante i quali ASPI ha fornito la più ampia e costruttiva collaborazione - la società ha tempestivamente provveduto a fornire la massima informazione possibile all’utenza sulle agevolazioni introdotte e su percorsi alternativi, attivando tutti i canali e gli strumenti a disposizione, come è facilmente verificabile mediante una semplice ricerca su Internet. La società, dunque, si trova oggi paradossalmente sanzionata dall’Antitrust proprio per aver introdotto per prima agevolazioni tariffarie".

"Situazioni assolutamente eccezionali per i due specifici interventi di cantierizzazione"

Aspi poi prosegue spiegando che i due specifici interventi di cantierizzazione a cui fa riferimento l’Antitrust "derivano da situazioni assolutamente eccezionali". Nel caso ligure della scorsa estate, "Aspi è intervenuta rispettando dettagliatamente le indicazioni tecniche e di pianificazione dei lavori dettate dall’allora Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti".

Nel caso della A16 e A14, si ricorda che le limitazioni di carreggiata furono introdotte nel 2019 da provvedimenti dell’Autorità Giudiziaria sulle barriere bordo ponte di un numero limitato di viadotti: "ASPI presentò prontamente all’Autorità Giudiziaria e al Ministero i progetti di sostituzione delle barriere, con cantierizzazioni che consentissero il regolare transito su due corsie. Tali istanze furono accolte a maggio del 2020 e la società attivò immediatamente i cantieri per la sostituzione".

Verso un sistema digitale di “tariffazione dinamica”

Per quanto riguarda le valutazioni tecniche dell’Authority sugli interventi di rete, la nota poi evidenzia che tutte le attività di manutenzione, così come le agevolazioni tariffarie, vengono autorizzati in concerto con il Mims e sono finalizzati ad ammodernare la rete autostradale, adeguandola progressivamente ai nuovi standard di settore.

"Autostrade per l’Italia sta attuando il proprio Piano di investimenti e manutenzioni con il massimo rispetto e attenzione nei confronti dell’utenza. A questo proposito, la società ha introdotto nel nuovo Piano Economico Finanziario – di cui si attende l’approvazione – l’importo di 250 milioni di euro proprio per avviare un sistema digitale di “tariffazione dinamica” che, con modalità automatiche, moduli i pedaggi sulla base degli effettivi tempi di percorrenza, correlandoli alla presenza di cantieri. Sulle modalità di gestione di tale modello, mai attuato prima in Italia e la cui entrata in funzione è prevista per il prossimo luglio, ASPI intende confrontarsi preventivamente con il Mims e l’Antitrust, a cui chiederà un’audizione formale.

La nota conclude spiegando che la società provvederà al pagamento della sanzione pecuniaria e all’esecuzione di tutte le ulteriori prescrizioni, "fermo restando che, ritenendo il proprio operato legittimo, impugnerà in sede giudiziaria la delibera".

Tag: antitrust

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Code e disagi sulle autostrade italiane: l'Antitrust multa Aspi per 5 milioni di euro

Multa di 5 milioni per Autostrade per l'Italia dall'Antitrust. L'autorità ha spiegato che Aspi non ha adeguato il pedaggio nei tratti in cui si registrano "critiche condizioni di...

Camion: tachigrafo, una sola sanzione se mancano più fogli di registrazione

In caso di controllo da parte delle Forze dell'ordine, i conducenti di camion, pullman e autobus che non presentano i fogli di registrazione del cronotachigrafo relativi alla giornata del...

Nasce Movyon, il polo tecnologico per la mobilità autostradale e urbana

È stata presentata oggi Movyon, la nuova società di Autostrade per l’Italia dedicata allo sviluppo di soluzioni digitali per il settore delle infrastrutture e dei trasporti. Si...

Truck & Bus 2021: contestate 6.735 violazioni su 10.769 mezzi pesanti e 573 autobus

Si è conclusa con successo la campagna di controlli “Truck & Bus” promossa dalla ROADPOL, la rete di cooperazione tra le Polizie Stradali europee nata sotto l'egida dell'Ue....

Operazione Truck and Bus: in Liguria controllati oltre 350 tir, multati 180 mezzi

In Liguria, le forze dell'ordine sono impegnate in un piano di controlli intensificati nei confronti dei mezzi pesanti, nell'ambito della campagna congiunta europea Truck and Bus che punta a...

Autostrade per l'Italia: presentato il nuovo piano industriale da 21,5 miliardi di euro

È stato presentato oggi il nuovo piano industriale di Autostrade per l’Italia, la società concessionaria che gestisce numerose tratte autostradali italiane. I punti del piano -...

Infrastrutture: Autostrade per l’Italia e Politecnico di Milano insieme per accelerare i processi di digitalizzazione

Autostrade per l’Italia investe in ricerca e sviluppo e rende operativa la collaborazione avviata con il Politecnico di Milano. Tra i principali punti dell’accordo: tracciamento...

Maltempo: in arrivo nevicate al Nord Italia. Possibili divieti di circolazione per i mezzi pesanti

L'aria fredda di origine artica che sta interessando da giorni la parte settentrionale della Penisola e una nuova perturbazione atlantica proveniente dalla Francia stanno determinando copiose ed...