A1: da giugno via ai lavori di riqualificazione tra Barberino e Firenze Nord

CONDIVIDI

venerdì 1 aprile 2022

Approvato il progetto esecutivo di riqualificazione delle carreggiate esistenti nella tratta dell’autostrada A1 compresa tra Barberino e Firenze Nord (Calenzano). Lo ha comunicato il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili.

L’avvio dei lavori è previsto entro il prossimo mese di giugno per concludersi entro dicembre 2024.

L’intervento si estende per 17 km e comporta la modifica del tracciato con un aumento del numero delle corsie. Grazie alla realizzazione della galleria S. Lucia, recentemente aperta al pubblico, saranno ampliati i corridoi di transito tra il Nord e il Sud dell’Italia.

Previste quattro corsie in direzione Nord

La spesa dell’intervento è stimata in 110 milioni di euro. Per la riqualificazione della tratta da parte del concessionario Autostrade per l’Italia (Aspi) è prevista l’istallazione di 45 km di barriere bordo ponte laterali, 11.500 metri quadrati di barriere fonoassorbenti, 28.000 metri cubi di calcestruzzo e 70 milioni di metri cubi di pavimentazione profonda cementata.

Ad ultimazione degli interventi la configurazione dell’autostrada sarà notevolmente potenziata prevedendo quattro corsie in direzione Nord rispetto alle due attuali, con un significativo beneficio per i collegamenti Nord- Sud.

Tag: Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, infrastrutture, autostrade

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

La moneta elettronica PARAM riceve investimenti per 200 milioni di dollari

PARAM, il primo istituto di moneta elettronica turca ha ricevuto uno degli investimenti più importanti nel settore  delle tecnologie finanziarie, con una valutazione di oltre 200 milioni...

Più sostenibile, tecnologica e moderna: 150 milioni di euro per potenziare la Tangenziale di Napoli

Un ampio programma da oltre 150 milioni di euro per rendere la Tangenziale di Napoli un'infrastruttura sempre più sostenibile, tecnologica e moderna al servizio della città e...

MIMS: nel 2021 diminuiscono le opere incompiute, 64 in meno rispetto al 2020 (-14,4%)

Al 31 dicembre 2021 le opere infrastrutturali incompiute in Italia erano pari a 379, in calo rispetto alle 443 (-14,4%) della fine del 2020, anno in cui si era già registrata una diminuzione...

Ddl Concorrenza: lunedì 4 luglio nuovo incontro al MIMS con tassisti e ncc

Nuovo confronto in programma al MIMS sul Ddl concorrenza con le rappresentanze taxi e ncc (qui l'ultimo aggiornamento). Domani, lunedì 4 luglio, si svolgeranno due nuovi incontri al Mims...

Sperimentare l’idrogeno nel trasporto stradale e ferroviario: 530 milioni di investimenti dal PNRR

Sperimentare l’uso dell'idrogeno nel trasporto ferroviario, in ambito locale e regionale, e nel trasporto stradale, con particolare riferimento al trasporto pesante. Firmati dal ministro delle...

“Fare impresa in Turchia”: le opportunità di investimento raccontate nella seconda puntata del podcast

Meccanica, meccatronica, medicale e farmaceutico come settori di punta del mercato turco sui quali investire: sono questi gli argomenti trattati nella seconda puntata del podcast “Fare impresa...

Dalla Torino-Lione al Brennero: in arrivo fondi dall'Ue per 11 progetti italiani

Undici progetti italiani rientrano tra i 135 progetti di infrastrutture di trasporto che riceveranno fondi Ue. Tra questi quello relativo alla galleria di base Lione-Torino, con 10.713.000 euro a...

Vettori ucraini: il Mims estende l'esenzione da autorizzazione per il trasporto internazionale di merci

Estesa l'esenzione da autorizzazione al trasporto internazionale di merci su strada per i vettori di nazionalità ucraina.  Il provvedimento è in atto dallo scorso marzo e consente...