Mobilità dolce: accordo Regione Lombardia-Università di Bergamo per sviluppare la ciclabilità

CONDIVIDI

lunedì 9 maggio 2022

Individuare strategie per lo sviluppo della ciclabilità nel territorio sud ovest della provincia di Bergamo.

Con questa finalità Regione Lombardia e Università degli Studi di Bergamo hanno firmato un accordo che prevede anche un contributo di 25.000 euro stanziati dalla Regione a favore dell’Ateneo per la realizzazione di uno studio di valutazione delle potenzialità dello 'shift modale' sulla ciclabilità nell'ambito del territorio sud ovest della Provincia di Bergamo.

In particolare l'ambito territoriale di analisi riguarda il territorio indicativamente delimitato a nord dalla Città di Bergamo e dalla linea ferroviaria Bergamo-Ponte San Pietro, a ovest dal fiume Brembo, a est dalla SP ex SS 591 e a sud dalla SP 112.

"È importante prospettare soluzioni ciclabili che coprano direttrici sovracomunali, integrando e connettendo in modo sistematico le iniziative già presenti nei singoli Comuni – ha commentato l'assessora alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile della Regione Lombardia, Claudia Terzi –. L'obiettivo è realizzare infrastrutture ciclopedonali, anche extraurbane, che possano favorire un cambiamento delle abitudini e dunque invogliare un numero sempre maggiore di persone a scegliere la bicicletta come mezzo per gli spostamenti quotidiani. Al centro del progetto c'è l'intermodalità come paradigma della mobilità sostenibile: lo studio analizzerà infatti anche la possibilità di collegare, in condizioni di sicurezza, i poli universitari di Bergamo e Dalmine con le stazioni ferroviarie".

 

Centro Nazionale sulla Mobilità Sostenibile

Lo studio si propone di mappare i percorsi ciclopedonali esistenti, analizzare la domanda di utenti attuali e potenziali e identificare i possibili interventi su cui concentrare gli investimenti, in modo da garantire maggior continuità alla rete ciclabile. Il documento dovrà essere ultimato entro la fine del 2022

"Siamo soddisfatti – sottolinea Paolo Malighetti, docente di Ingegneria economico-gestionale dell'Università degli studi di Bergamo – di ricevere dalla Regione Lombardia un compito che è prodromico alle attività del nascente Centro Nazionale sulla Mobilità Sostenibile, finanziato con il PNRR, che coinvolge 25 Università e Centri di Ricerca e 24 Imprese. Unibg è uno dei 14 spoke, precisamente quello dedicato alla Mobilità dolce. L'obiettivo della collaborazione con la Regione, pur nel suo riferimento territoriale, è quello di pensare alla ciclo-pedonalità come strumento per lo shift modale almeno nei tragitti entro i 10 chilometri. Oggi mancano le infrastrutture, si sottovalutano le potenzialità della mobilità dolce e si pensa troppo localmente. Saremo da stimolo per i progetti dei Comuni e di supporto per le politiche regionali volte a favorire una mobilità più sostenibile".

 

Tag: piste ciclabili, mobilità sostenibile

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Transizione energetica: FlixBus inaugura una linea a biodiesel da colza in Francia

FlixBus ha inaugurato tra Brest e Grenoble la linea a biodiesel da colza più lunga d'Europa. Un lancio reso possibile dall'accordo siglato con Volvo Buses. FlixBus prevede di ridurre su questa...

In arrivo a Torino 14 bus elettrici grazie all'accordo Enel X-Autoguidovie

Grazie all’accordo tra Enel X, la business line del Gruppo Enel e il Gruppo Autoguidovie (attraverso l’azienda Cavourese) il trasporto pubblico di Torino  è sempre più...

Milano: dal 1°ottobre divieto di circolazione alle auto benzina Euro 2 e diesel Euro 5

A Milano dall’1 ottobre scatta la nuova fase dell’Area B. E circa 165 mila le vetture di proprietà di milanesi non potranno circolare nell’area (24,2% sul totale), che...

Turchia: le auto ibride elettrificate conquistano il mercato

Secondo i dati della Automotive Distributors Association (ODD), nei primi otto mesi del 2022 le vendite di veicoli elettrici in Turchia sono quasi triplicate rispetto all’anno precedente: nello...

Per tre giorni Milano diventa capitale europea della mobilità sostenibile

Offrire risposte tecnologiche e di sistema concrete alla domanda di mobilità sostenibile. Discutere di prospettive, scenari e innovazione, facendo incontrare pubblico e privato in una...

Decarbonizzazione: dal 2027 in Usa norme più severe sulle emissioni dei camion

Verso norme più rigorose sulle emissioni di gas serra degli autocarri pesanti in Usa. L'Agenzia per la protezione ambientale degli Stati Uniti (Epa) rilascerà un avviso relativo alla...

Le proposte di Federauto Trucks&Van per la transizione energetica dell'autotrasporto

Transizione ambientale e PNRR, due grandi occasioni di rilancio per il Paese e quindi per il comparto logistico. Federauto Trucks&Van ha fornito un contributo tecnico per favorire la...

Manca meno di un mese a IBE, Intermobility and Bus Expo, che si svolgerà a Rimini dal 12 al 14 ottobre

La decima edizione di “IBE Intermobility and Bus Expo”, l’appuntamento biennale dedicato all’industria del trasporto collettivo di persone e alla mobilità sostenibile del...