Snav e Grandi Navi Veloci (Gnv): ufficiale la fusione

lunedì 6 giugno 2011 10:31:35

Snav e Grandi Navi Veloci comunicano ufficialmente la fusione tra le due aziende. L'accordo consentirà alle due compagnie di navigazione di commercializzare, attraverso le rispettive strutture e i rispettivi sistemi di vendita, le linee attualmente operate da entrambe. Nel corso del 2010 Snav e Grandi Navi Veloci hanno trasportato complessivamente 6 milioni di passeggeri e 800.000 veicoli, con una flotta composta da ben 30 unità.
Grazie alla fusione i passeggeri potranno contare su 19 linee di collegamento verso le più importanti mete turistiche del Mediterraneo. I traghetti per la Sicilia, ad esempio, prevederanno un forte ampliamento del numero dei porti di partenza: Genova, Livorno, Civitavecchia e Napoli. Anche per quanto riguarda i traghetti per la Sardegna, i passeggeri potranno partire da Genova o da Civitavecchia, con arrivo a Olbia o a Porto Torres. I traghetti per la Croazia, invece, continueranno ad essere operativi sulle rotte Ancona - Spalato e Pescara - Hvar - Spalato. Chi sceglie invece di partire a bordo degli aliscafi per le Isole Eolie potrà continuare a imbarcarsi presso il porto di Napoli.
Nuove linee di collegamento anche verso Marocco (Tangeri), Tunisia (Tunisi), Malta e Spagna (porto di Barcellona).
"Si tratta di un’operazione di grande valore e importanza, in quanto riguarda due aziende storicamente presenti nel mondo dei traghetti che portano in dote un considerevole patrimonio di tradizioni ed esperienza - afferma Roberto Martinoli, Amministratore Delegato di Grandi Navi Veloci -. Essa rappresenta la naturale evoluzione della collaborazione tra due aziende che gestivano in codesharing, sin dal 2007, la linea Civitavecchia-Palermo. Questo ulteriore sviluppo dà vita ad una compagine in grado di offrire una gamma di prodotti e servizi tra le più complete del settore, sia per quanto riguarda la copertura e la frequenza dei collegamenti verso la Sicilia e la Sardegna, sia per quanto concerne l’ampiezza dell’offerta nel suo complesso verso le destinazioni di medio-lungo raggio, come la Sicilia,la Sardegna, la Croazia, la Tunisia, il Marocco, la Spagna e Malta".

MDD

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Mare

Altri articoli della stessa categoria

Msc Crociere: nuovo protocollo operativo per la salute e la sicurezza

martedì 7 luglio 2020 11:24:40
Msc Crociere insieme al team di esperti Blue Ribbon COVID Expert Group per sviluppare un nuovo protocollo operativo per la salute e la sicurezza da attuare...

Porti liguri, Federlogistica-Conftrasporto: pedaggi autostradali alle AdSp per mantenere competitività

lunedì 6 luglio 2020 12:13:30
I problemi legati alla viabilità ligure si ripercuotono anche sul traffico merci e passeggeri che transita nei porti liguri....

Porto di Civitavecchia, arriva il servizio informazioni turistiche della Regione Lazio

venerdì 3 luglio 2020 12:29:18
Porto di Civitavecchia portavoce del turismo laziale. All’interno degli uffici sarà a breve presente un punto di informazione per la promozione...

Dl Rilancio: Confitarma chiede un dialogo costruttivo sull’autoproduzione

venerdì 3 luglio 2020 15:26:48
La Confederazione Italiana Armatori ha espresso preoccupazione per le iniziative volte a modificare il regime dell’autoproduzione delle operazioni...

Assologistica chiede regole condivise per l'autoproduzione portuale

mercoledì 1 luglio 2020 15:29:20
Sull'autoproduzione in ambito portuale servono regole chiare e condivise. Lo afferma il presidente di Assologistica, Andrea Gentile, ricordando come il tema di...