Porto La Spezia: movimentati 1.247.218 container

martedì 12 febbraio 2013 11:19:51

Il porto della Spezia ha archiviato il 2012 con 1.247.218 contenitori movimentati, registrando una leggera flessione del 4,6% rispetto all’anno precedente. “Un volume di traffico da considerarsi comunque di grande rilievo se commisurato alla pesante crisi economica che si è manifestata in Italia ed in Europa, interessando a più riprese i mercati mondiali di produzione e consumo e il trasporto marittimo in generale”, dice il Presidente dell’AP, Lorenzo Forcieri. “Il porto della Spezia riesce comunque con questo importante risultato a mantenere saldamente la posizione di secondo porto italiano di accesso diretto ai mercati del nord Italia e ciò avviene in uno scenario di sempre più elevata competizione con gli altri porti sia nel bacino del Mediterraneo che in Europa”.
Si conferma sempre intorno al 20% la quota spezzina di traffico containerizzato sul mercato italiano, che vale circa 5,7 milioni di teus al netto del trasbordo.
In import i contenitori movimentati sono stati 638.072 teus, mentre nell’export sono stati 609.146. Il trasbordo ha rappresentato il 7,3% del traffico complessivo portuale con 91mila movimenti. Nei mercati esteri serviti nel 2012 dal porto della Spezia al primo posto risulta l’interscambio import-export con l’Asia al 46% delle movimentazioni complessive, seguito dal mercato America al 23%, quello con l’Africa 18%, quello con l’Europa al 8% e quello con l’Oceania 5%. Per quanto riguarda invece i mercati inland serviti dallo scalo spezzino troviamo conferma delle relazioni con le principali regioni di destinazione finale: Lombardia 28%, Emilia Romagna 26%, Toscana 15%, Veneto 12,6%, Liguria 8,6%, Piemonte 5,3%, altri 4,5%. 
Il Terminal del Golfo (Tarros), specializzato nel trasporto nel Mediterraneo, dopo le ripercussioni della crisi in nord Africa del 2011 ha ripreso le movimentazioni con Egitto, Tunisia e Libia. Nel 2012 ha registrato un traffico di 138 mila teus, pari ad una quota dell’11% del totale del porto.
Il terminal SPETER nel 2012 ha movimentato circa 120 mila contenitori pari ad una quota del 9% del traffico containerizzato del porto.
Nel 2012 il comparto delle merci varie (LSCT, Terminal del Golfo e Speter), sia containerizzate che non, totalizza 12.520.000 tonnellate movimentate, di cui 4.068.000 allo sbarco e 8.452.000 all’imbarco. Di queste i traffici containerizzati sono pari a 12.016.000 tonnellate, mentre le altre merci varie mostrano una ripresa rispetto agli anni scorsi con 503.000 tonnellate movimentate.
Concludendo, il traffico generale svolto nel 2012 si attesta a 15,4 milioni di tonnellate, di cui 6,7 milioni allo sbarco e 8,7 all’imbarco. Passa al 77,8% la quota di trasporto containerizzato sul traffico totale del porto, quello delle altre merci varie sale al 3,2%, le rinfuse solide al 9,4% e le rinfuse liquide scendono al 9,6%.

 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Mare

Altri articoli della stessa categoria

Regione Marche, 4 milioni di euro destinati ai porti per investimenti e dragaggi

venerdì 9 agosto 2019 10:50:45
Assegnati ai porti regionali delle Marche, 4 milioni di euro per dragaggi e investimenti. I fondi sono stati stanziati dal Cipe (Comitato interministeriale per...

Autostrade del Mare, procedure doganali sempre più digitali al Porto di Ancona

martedì 6 agosto 2019 11:50:51
Siglato un accordo tra l’agenzia delle Dogane e dei Monopoli e l’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale per rendere il...

Porto di Salerno: traffico ro/ro in crescita del 6% nel primo semestre 2019

martedì 30 luglio 2019 12:32:22
Il traffico ro/ro nel porto di Salerno segnala una crescita del 6% nel primo semestre del 2019, rispetto allo stesso periodo del 2018, grazie alla...

Msc Grandiosa, in arrivo la nave più grande della flotta Msc Crociere

martedì 30 luglio 2019 15:08:30
E' in arrivo MSC Grandiosa, prima nave della classe Meraviglia-Plus, che sarà battezza ad Amburgo, in Germania, il prossimo 9 novembre. Le navi della...

Gruppo Grimaldi: al centro del report sostenibilità 2018 investimenti e impegno sociale

lunedì 29 luglio 2019 12:38:04
Nel 2018 il Gruppo Grimaldi ha superato la soglia di € 3 miliardi, con un aumento di oltre € 100 milioni rispetto al 2017. Tale valore è stato...