Porto di Ancona: cresce il traffico contenitori nei primi 9 mesi del 2015

venerdì 23 ottobre 2015 14:55:52

Il porto di Ancona nei primi 9 mesi dell'anno ha movimentato complessivamente 6,3 milioni di tonnellate di merci, un andamento coerente con lo stesso periodo del 2014 (+0,3%). In crescita le merci solide (2.878.231 tonnellate, +3%). Ottima performance sia del traffico contenitori (132.023 Teu, +10% che hanno movimentato 890.765 tonnellate +4%) che del traffico su tir e trailer, con 1.637.646 tonnellate (+9%).

Segno positivo anche per il traffico di veicoli pesanti: 103.346 tir e trailer, in crescita del 9,2% rispetto allo stesso periodo del 2014, dato coerente con l'aumento delle merci su rotabili. Di questi, quasi 89.000 mezzi, pari all'86% del traffico complessivo, sono transitati sulla direttrice greca (+11% rispetto al 2014). 
Fortemente in aumento anche il traffico di tir e trailer da/per l'Albania: 6.030 mezzi, pari a +34% rispetto al 2014. In leggero calo il traffico di passeggeri su navi traghetto: tra gennaio e settembre 2015 sono transitati per il porto di Ancona 858.011 passeggeri (- 6% rispetto al 2014). Un dato dovuto alle particolari circostanze relative alla situazione politica-economica estiva in Grecia e alla mancata messa in linea della seconda nave per l'Albania per soddisfare la domanda dei passeggeri.

I crocieristi, invece, sono stati 38.545, in crescita del 4% rispetto al 2014. I veicoli al seguito dei passeggeri sono stati 171.029. "I dati di traffico del porto di Ancona ne confermano la rilevanza ed il dinamismo nel contesto della portualità italiana - commenta il presidente dell'Autorità Portuale Rodolfo Giampieri -. Prosegue, infatti, il trend positivo del traffico merci, sostenuto dai miglioramenti dell'infrastruttura portuale completati in questi mesi: dragaggi, molo di sopraflutto e gli spazi aggiuntivi in nuova darsena sostengono lo sviluppo del traffico. E' essenziale proseguire con la stessa determinazione anche nei prossimi investimenti infrastrutturali perché il nostro obbiettivo è quello di creare crescita e occupazione per il territorio. Mi riferisco in particolare al prolungamento della banchina rettilinea, ormai in fase di aggiudicazione, che fornirà lo scalo di un fronte mare di oltre 600 metri e all'estensione dei binari ferroviari in nuova darsena fino a ciglio banchina per arrivare ad un blocco treno di oltre 500 metri, condizione per rendere ancora più competitiva l'intermodalità".


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Mare

Altri articoli della stessa categoria

Il Porto di Civitavecchia si candida a diventare hub merci della capitale

martedì 31 marzo 2020 10:02:15
“In un momento in cui Civitavecchia paga, forse più di tutti, il drastico calo passeggeri e crocieristico, settore quest'ultimo in cui è...

Coronavirus, MSC Crociere: stop operatività della flotta fino al 29 maggio

martedì 31 marzo 2020 13:17:32
In relazione all’emergenza sanitaria globale causata dal Covid-19, MSC Crociere prolungare lo stop delle crociere a bordo della propria flotta fino al 29...

Tirrenia: conference call tra Mit, Mise, azienda e commissari per sbloccare le navi

martedì 31 marzo 2020 19:18:23
La vicendia Tirrenia è stata al centro di una conference call tra i commissari dell' azienda ora in amministrazione straordinaria, i vertici di Tirrenia...

Grimaldi Lines: ultimi collegamenti passeggeri da Barcellona, poi solo traffico merci

giovedì 26 marzo 2020 11:11:07
Tra stasera e domani notte partiranno gli ultimi 360 cittadini italiani ancora in Spagna. Saranno le due ultime navi passeggeri Grimaldi Lines a viaggiare tra...

Porti: l'Asdp del Mare di Sicilia occidentale dona 200 mascherine filtranti FFP3 ai lavoratori

lunedì 23 marzo 2020 10:22:00
Duecento mascherine filtranti FFP3 per i portuali che lavorano nello scalo di Palermo. Li ha donati l’Autorità di Sistema portuale del Mare di...