Porti, i sindacati: aumentano i tentativi di autoproduzione, pronti alla mobilitazione

venerdì 23 marzo 2018 16:47:18

“In vari porti, nonostante i nostri appelli ad un maggior controllo sulle previsioni di legge in tema di autoproduzione, si stanno moltiplicando i tentativi di utilizzare questo tipo di pratica che da sempre ci vede schierati contro”. E’ quanto scrivono unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti sul tema del lavoro in autoproduzione che “alcune compagnie di navigazione stanno tentando di attuare impiegando propri marittimi, in sostituzione dei lavoratori portuali”.

“Ci riferiamo – precisano i sindacati nella lettera al ministero – alle ultime istanze, in ordine temporale, presentate in alcuni porti siciliani da società quali Caronte & Tourist Isole Minori, GNV e CIN-Tirrenia ed anche ad altre situazioni analoghe denunciate in altri porti italiani che fanno pensare ad un disegno strategico in atto che ci vedrà contrari e pronti eventualmente alla mobilitazione dei lavoratori portuali”.

“Riteniamo che l’autoproduzione – scrivono le tre organizzazioni sindacali dei trasporti – possa essere autorizzata solo nei porti in cui non è possibile avvalersi di lavoratori portuali, come definito dagli accordi internazionali, e comunque limitatamente a singole toccate di navi che devono essere dotate di mezzi adeguati alle operazioni da svolgere e che abbiano personale esclusivamente dedicato all’esercizio di tali operazioni, non fungibile, assunto con libretto di navigazione e aggiunto in sovrannumero rispetto al personale previsto in tabella minima di sicurezza”.

“L’utilizzo di lavoratori marittimi, compreso il personale di macchina, non in possesso delle necessarie competenze per effettuare le operazioni portuali, – scrivono infine Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, rendendosi disponibili ad un confronto preventivo – creerebbe un pesante squilibrio dell’organico del porto e della sicurezza”.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Mare

Altri articoli della stessa categoria

Approda al Porto di Trieste Troy Seaways mega traghetto DFDS

lunedì 24 giugno 2019 11:23:02
E' approdato al Porto di Trieste il Troy Seaways, mega traghetto DFDS ad alta capacità di carico. Partita dal Terminal RO/RO di Pendik (Istanbul) con...

Salone Nautico di Venezia, grande successo per la prima edizione

lunedì 24 giugno 2019 15:04:55
Grande successo per la prima edizione del Salone Nautico Venezia. “Il pubblico ci ha premiato, abbiamo superato le 27 mila presenze” –...

Salone nautico di Venezia, presentata Hepic la prima barca a idrogeno per il trasporto passeggeri in Laguna

venerdì 21 giugno 2019 14:15:08
Rivoluzione “green” per il trasporto passeggeri a Venezia. Al Salone Nautico arriva “Hepic”, la prima imbarcazione a idrogeno per il...

Friuli Venezia Giulia: dal 29 giugno nuovo collegamento via mare Trieste-Istria-Lussino

venerdì 21 giugno 2019 14:49:22
"Il nuovo servizio di trasporto passeggeri marittimo internazionale Trieste-Istria-Lussino offre tariffe più convenienti su un monocarena nuovo e con un...

Imesa firma i quadri della Trieste, la più grande nave della Marina Militare

giovedì 20 giugno 2019 12:22:38
Imesa sale a bordo della più grande nave della Marina Militare. Sono marchigiani i quadri elettrici dell’ammiraglia Trieste. L’azienda del...