MSC Crociere e Fincantieri: ecco MSC Seashore la nave più grande mai costruita in Italia

giovedì 19 settembre 2019 14:48:25

Si chiama MSC Seashore, la nave più grande e tecnologicamente avanzata costruita in Italia, presentata oggi da MSC Crociere e Fincantieri. Con i suoi 339 metri, MSC Seashore sarà la nuova ammiraglia della flotta MSC Crociere e, soprattutto, sarà dotata delle più recenti tecnologie ambientali disponibili sul mercato.

L’ammiraglia, che entrerà in servizio a giugno del 2021 e sarà la prima delle due navi della classe “Seaside Evo”, oltre ad essere caratterizzata da un design futuristico, sarà dotata di sistemi di ultima generazione per la riduzione dell’ossido di nitrogeno, per il trattamento delle acque reflue, il sistema per la pulizia dei gas di scarico, per la gestione dei rifiuti e molte altre tecnologie per ridurre al minimo l’impatto ambientale.

Pierfrancesco Vago, Executive Chairman di MSC Cruises ha dichiarato: “La cerimonia di oggi segna un'altra pietra miliare nella costruzione di una delle nostre navi più innovative e la più grande e tecnologica mai costruita in Italia. MSC Seashore - che sarà dotata della più recente e avanzata tecnologia ambientale attualmente disponibile sul mercato - rappresenta poi un'ulteriore testimonianza del nostro impegno a lungo termine per la protezione dell’ambiente e un ulteriore passo in avanti per ridurre e minimizzare l’impatto delle nostre attività".

MSC Seashore sarà dotata, tra l'altro, di un sistema all'avanguardia di riduzione catalitica selettiva (SCR) e di un sistema di trattamento delle acque reflue (AWT) di ultima generazione. L'SCR aiuta a ridurre l'ossido di azoto del 90% attraverso una tecnologia avanzata di controllo attivo delle emissioni. L'ossido di azoto proveniente dal motore viene trattato con un catalizzatore e lo converte in azoto e acqua, due composti innocui. Grazie al sistema AWT, le acque reflue sono sottoposte a un processo di purificazione completo attraverso un processo di filtrazione molto fine che le trasforma in acqua la cui qualità è simile a quella del rubinetto.

Il sistema soddisfa il cosiddetto "Baltic Standard" e tratta le acque reflue a uno standard più elevato rispetto alla maggior parte di quelli previsti per i rifiuti nelle città di tutto il mondo. MSC Seashore sarà inoltre dotata di un sistema di elettrificazione da terra, che consente alla nave di essere collegata alla rete elettrica locale del porto consentendo di ridurre ulteriormente le emissioni durante l’ormeggio.

Queste nuove funzionalità si aggiungono ad altre efficaci tecnologie ambientali presenti su MSC Seashore e su tutta la flotta della compagnia con l’obiettivo di ridurre al minimo l'impatto ambientale, tra queste: sistemi ibridi per la pulizia dei gas di scarico (EGCS) che rimuovono il 98% di ossido di zolfo dalle emissioni delle navi; sistemi avanzati di gestione dei rifiuti; sistemi di trattamento delle acque di zavorra approvati dalla Guardia Costiera degli Stati Uniti; sistemi di ultima generazione per la prevenzione degli sversamenti di carburante dalla sala macchine e vari altri accorgimenti per migliorare l’efficienza energetica, inclusi i sistemi di recupero del calore e l’illuminazione a LED.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Mare

Altri articoli della stessa categoria

Moby lancia iniziative di marketing territoriale in Italia per incentivare il turismo baltico

giovedì 16 gennaio 2020 15:24:23
MOBY SPL (la compagnia del Gruppo Onorato Armatori che naviga sul Mar Baltico), lancia iniziative di marketing territoriale in Italia. Ai turisti dei...

Moby, Tirrenia e Toremar (Gruppo Onorato) più green con azioni in difesa dell’ambiente

lunedì 13 gennaio 2020 12:18:41
Moby, Tirrenia e Toremar sempre più dalla parte dell’ambiente con azioni concrete, in notevole anticipo rispetto alla futura entrata in vigore...

Autostrade del mare: Cascetta, solo il 7% dei fondi europei è destinato al settore

venerdì 20 dicembre 2019 10:27:47
Solo il 7% dei fondi europei CEF Transport nel periodo di programmazione 2014-2020 è stato allocato in progetti infrastrutturali portuali, in...

L'Ue sostiene lo sviluppo del porto di Trieste con 45,5 milioni di euro di nuove risorse

venerdì 20 dicembre 2019 18:02:55
La Banca Europea per gli Investimenti (BEI) ha firmato oggi a Trieste un prestito di 39 milioni con l’Autorità di Sistema Portuale del Mare...

Gruppo Azimut Benetti, per il ventesimo anno consecutivo primo produttore di mega yacht

mercoledì 18 dicembre 2019 14:54:49
Il gruppo Azimut Benetti si conferma per il ventesimo anno consecutivo al primo posto al mondo nella produzione nautica di mega yacht di alta gamma...