Mare, Gruppo d'Amico: tre nuove navi per oltre 100 milioni di dollari

lunedì 24 ottobre 2016 11:35:52

D’Amico International Shipping S.A. (Borsa Italiana: DIS), società operante nel trasporto marittimo internazionale, specializzata nel mercato delle navi cisterna, ha varato presso il cantiere vietnamita di Hyundai Vinashin Shipyard Co. Ltd, tre nuove navi eco-ship: una handysize e due medium range. L’investimento complessivo per le tre navi appena varate ammonta a 104 milioni di dollari

Con la consegna della appena varata Cielo di Salerno, avvenuta lo scorso 21 ottobre, la flotta di d’Amico International Shipping conta 51,8 navi. La consegna della High Wind è prevista per la prima metà di novembre 2016, mentre l’High Challenge sarà operativa per inizio 2017.

La handysize denominata Cielo di Salerno ha una lunghezza di 184 metri, e una larghezza di 27.4m, consentendo un trasporto di 39.000 dwt. Le due medium range invece, dai nomi High Wind e High Challenge, sono costruite per garantire una maggiore capienza pari a 50.000 dwt, potendo contare su una larghezza di 32.20 metri a parità di lunghezza (183 metri). Una delle navi è già stata noleggiata ad una major internazionale del petrolio per 3 anni. Le altre due saranno impiegate sul mercato spot.

Le tre navi sono state costruite con una medesima filosofia, quella peculiare delle eco-ship: alla capacità di ridurre notevolmente l'impatto ambientale, consentendo contemporaneamente minori consumi di carburante e quindi di emissioni, si aggiunge anche la versatilità, in quanto possono trasportare contemporaneamente fino a nove differenti tipologie di carico all’interno dello stesso viaggio, grazie alla separazione del sistema di stoccaggio e di pulizia delle cisterne.

"Aggiungiamo altri tre nuovi asset di grande valore alla nostra flotta che si conferma tra le più innovative e giovani dell'intero panorama internazionale – commenta Paolo d’Amico, Presidente di d’Amico International Shipping. - Stiamo lavorando con grandi risultati in partnership con un cantiere di assoluto livello come Hyundai Vinashin Shipyard che ci garantisce di mettere a disposizione dei nostri clienti navi ecologiche, sicure e dalle straordinarie performance".

La costruzione delle tre product tankers, avvenuta nei cantieri vietnamiti di Hyundai Vinashin Shipyard, del gruppo coreano Hyundai Mipo Dockyard è stata supervisionata dal dipartimento Ship Management del Gruppo d’Amico attraverso la sua controllata Ishima. Gli Ingegneri e i tecnici hanno lavorato in stretta sinergia progettuale con il cantiere Hyundai Vinashin Shipyard, migliorando ulteriormente i risultati ottenuti con le navi consegnate nell'ottobre del 2015.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Mare

Altri articoli della stessa categoria

Gruppo Moby: ricavi in crescita da merci e passeggeri

giovedì 12 settembre 2019 15:01:22
Il Gruppo Moby ha presentato oggi il bilancio semestrale che registra conti in netto miglioramento. Il margine operativo lordo (Ebitda) è balzato da...

Porto Canale Cagliari: revocata la licenza alla Cict. Parte la ricerca per nuovi investitori

martedì 10 settembre 2019 12:54:55
Il Porto Canale di Cagliari ritorna sul mercato per il rilancio del Transhipment in Sardegna. Il Comitato di Gestione dell’Autorità di Sistema del...

Porto di Trieste: giovedì 19 settembre apre i battenti il Trieste Intermodal Day

lunedì 9 settembre 2019 14:33:01
Tecnologia, innovazione, ambiente, società, idee, business. Ecco alcuni degli ingredienti del "Trieste Intermodal Day - TID" in scena...

Puglia, firmato il decreto formale che istituisce la Zes Adriatica

giovedì 5 settembre 2019 11:19:54
La Zona Economica Speciale Interregionale "Adriatica" diventa realtà. Il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, ha firmato il decreto di...

Terminal Container Cagliari: accordo per la Cassa Integrazione Straordinaria. Uiltrasporti chiede un nuovo futuro

mercoledì 4 settembre 2019 15:20:44
“L’accordo di Cassa Integrazione Straordinaria per i lavoratori portuali del Terminal Container di Cagliari, a cui si è giunti grazie al...