Gruppo Onorato Armatori: numeri positivi nel 2017 per il settore merci nelle Isole

mercoledì 10 gennaio 2018 12:17:49

Un 2017 all’insegna della positività per il traffico merci del Gruppo Onorato Armatori, sia in Sardegna che in Sicilia. I risultati più che soddisfacenti nelle due maggiori isole italiane sono frutto degli investimenti di grande rilevanza, a dimostrazione dell'attenzione che il Gruppo sta riservando a questo importantissimo settore, con ulteriori novità previste anche nel 2018.

In Sicilia, Tirrenia ha registrato sul traffico merci una crescita esponenziale mese dopo mese, con un dato finale di + 30%. Un successo che arriva da lontano, dovuto essenzialmente al boom del traffico dei semirimorchi (+38%) e all’esplosione della linea Genova-Livorno-Catania-Malta, inaugurata nel novembre del 2016 e risultata particolarmente apprezzata dai trasportatori. Una rotta che, insieme agli altri storici collegamenti offerti dalla compagnia, ha portato un incremento che può essere quantificato in mezzo milione di metri lineari.

Risultati più che soddisfacenti anche per quanto riguarda la Sardegna. Nonostante uno scenario molto più agguerrito dal punto di vista concorrenziale, anche in questa regione, nell’anno appena trascorso, il Gruppo Onorato Armatori ha accresciuto i volumi di traffico da e per l’Isola, grazie a un incremento generale del mercato interno. I numeri anche qui parlano chiaro, con un aumento del 4% sia per quanto riguarda il guidato che per ciò che concerne i semirimorchi.

Il traffico merci del Gruppo, considerando tutte le linee servite (Sardegna, Sicilia, Corsica, Elba, Malta, Tremiti), ha avuto una crescita del 9%. “Sono soddisfatto del risultato sinora ottenuto, dovuto principalmente al rapporto di fiducia e collaborazione con il mondo dell'autotrasporto – commenta Alessandro Onorato, vice presidente di Moby e consigliere delegato al commerciale di Onorato Armatori –. Sono convinto che questo trend continuerà anche nel 2018, nel corso del quale ci attendiamo un’ulteriore crescita in doppia cifra percentuale sulla Sicilia e uno sviluppo generale di tutti i mercati. In virtù di questa previsione abbiamo intenzione, come annunciato il mese scorso, di introdurre nuove navi”.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Mare

Altri articoli della stessa categoria

Energia, Regione Sardegna: metano fonte irrinunciabile per il territorio regionale

lunedì 17 settembre 2018 17:40:53
La Sardegna punta sul Gnl non solo per abbattere l'emissione di CO2, dare competitività alle imprese e ridurre il costo della bolletta energetica dei...

Emergenza Genova, Fai-Conftrasporto: no al tetto sugli aiuti di Stato

venerdì 14 settembre 2018 17:58:03
Sul caso Genova si richiede urgentemente una deroga al de minimis (tetto) sugli aiuti di Stato. Lo chiede Fai-Conftrasporto, la Federazione nazionale degli...

Porti: Cagliari guida il progetto Go Smart Med per spostare le merci più velocemente nel Mediteraneo

mercoledì 12 settembre 2018 15:36:09
Spostamenti più veloci per le merci nel Mediterraneo per azzerare gli effetti dell'insularità o magari per farla diventare un vantaggio...

Porti: nasce la 16^autorità di sistema, l'Autorità dello Stretto di Messina

venerdì 7 settembre 2018 13:16:44
Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, su impulso del Ministro Danilo Toninelli, darà vita alla sedicesima autorità di sistema...

Porti: La Spezia in un road show a New York

venerdì 7 settembre 2018 16:40:24
Missione oltreoceano per il porto della Spezia. L'Autorità di Sistema del Mar Ligure Orientale ha organizzato con Contship Italia un road Show il 12...