Autorità di sistema portuale del Tirreno Centrale: Delrio, a Napoli ottimo piano di sviluppo

giovedì 20 aprile 2017 16:08:29

"Napoli apre la strada e anticipa le altre autorità portuali con un ottimo piano di sviluppo". Con queste parole Graziano Delrio, ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, è intervenuto alla stazione marittima di Napoli alla presentazione del Piano Operativo Triennale 2017-2019 dell’Autorità di sistema portuale del Tirreno Centrale, ora affidata alla guida di Pietro Spirito.

Rispetto al capoluogo, "abbiamo buone notizie e già un anno fa avevamo anticipato che il porto di Napoli sarebbe diventato importantissimo nel panorama italiano", ha aggiunto Delrio, sottolineando come i dati confermino la crescita stimata in termini ad esempio di passeggeri e merci.

"A giugno apriremo la stazione dell'alta velocità di Afragola, come promesso un anno e mezzo fa e si potrà raggiungere Reggio Calabria molto più velocemente. E' il segno del cambiamento e dello sviluppo che cambierà la geografia dei trasporti del Paese. Il porto – ha concluso - può diventare davvero un'occasione di sviluppo e di occupazione come deve essere".

“Questa mattina ho preso parte - con il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio - alla prima iniziativa pubblica di discussione sul Piano Operativo Triennale 2017-2019 dei porti di Napoli, Salerno e Castellammare di Stabia - ha dichiarato a margine dell'iniziativa il presidente della Regione Campania Vincenzo del Luca -. Veniamo da tre anni di paralisi totale dovuta al commissariamento, dunque il primo dato positivo è proprio la presenza di un governo della portualità campana. In questi anni abbiamo avuto un incremento di turismo crocieristico a Napoli, di movimento di merci a Salerno ma è chiaro che dobbiamo rilanciare in grande l'attività portuale. Ciò significa fare i dragaggi, realizzare una connessione fra i porti e le aree interportuali e realizzare poi un sistema di mobilità, di trasporto efficace per avere la possibilità di gestire il traffico interno. Per quanto riguarda Castellammare c'è piena intensa con il ministro per fare chiarezza nei programmi di Fincantieri. Occorre decidere il futuro è dare prospettiva a questa importante e storica realtà produttiva".

"Credo che si siano delineate condizioni importanti per rilanciare la portualità, la principale industria che abbiamo nella Regione Campania e quella di maggiore prospettiva - ha aggiunto De Luca -. Se avremo l'intelligenza di organizzarci, di pensare non a domani ma da qui a 5/10 anni quello che sarà il sistema globale della mobilità delle merci, potremo aprirci davvero una prospettiva di grandissimo interesse nella movimentazione merci, nel traffico Ro-Ro, nel traffico crocieristico. La sfida è nelle nostre mani, a condizione che ci convinciamo che la realtà la cambia la capacità amministrativa e progettuale, non le parole".


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Mare

Altri articoli della stessa categoria

Fedarlinea-Conftrasporto contro l'abolizione del superticket sanitario "a spese dei marittimi"

venerdì 24 novembre 2017 12:53:40
"Eliminare il superticket sanitario a spese delle imprese marittime e dei lavoratori?" Fedarlinea-Conftrasporto lancia l’allarme attraverso una nota...

Adsp Tirreno settentrionale e Ancona firmano accordo per la cooperazione

venerdì 24 novembre 2017 14:08:38
E’ stato sottoscritto questa mattina, presso la sala Convegni dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar tirreno Centro Settentrionale...

Riforma porti: Uiltrasporti, soddisfazione per le integrazioni approvate alla Camera

giovedì 23 novembre 2017 12:00:34
“Esprimiamo una cauta soddisfazione per il parere espresso dalla IX Commissione della Camera sullo schema correttivo porti preso in esame per...

Taranto, Piastra Portuale: dall'Autority ottimismo per le raccomandazioni della Corte dei Conti

giovedì 23 novembre 2017 14:54:04
L'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio ha reso noto un commento alla recente relazione della Corte dei Conti con riferimento alla realizzazione...

Trieste: ecco il consorzio per lo sviluppo e l'innovazione industriale dell’area giuliana

mercoledì 22 novembre 2017 18:04:05
E' nato il Consorzio di sviluppo economico locale dell’area giuliana, che andrà a sostituire nelle competenze il vecchio Ente per la Zona...