Al porto di Civitavecchia assegnato lo Smart Port of the Year & Green technology

mercoledì 18 settembre 2019 18:22:29

Un riconoscimento sul fronte sostenibilità per lo scalo di Civitavecchia. Nel corso dell’edizione 2019 di RemTech Expo, unico evento internazionale permanente specializzato sulle bonifiche, rischi ambientali e naturali, sicurezza, manutenzione, riqualificazione, rigenerazione del territorio, cambiamenti climatici e chimica circolare, il porto di Civitavecchia, nella persona del suo presidente Francesco Maria di Majo, ha ricevuto un importante riconoscimento per le politiche ambientali messe in atto nell’ultimo anno.

Il premio “Smart Port of the Year & Green technology” è stato assegnato al porto di Civitavecchia poiché ha saputo contraddistinguersi maggiormente relativamente ai temi della logistica sostenibile, green commerce, smart projects, nuove tecnologie, qualità dell’acqua, marine litter, emissioni, cambiamenti climatici ed è stato consegnato al termine delle sessioni congressuali facenti parte del programma “Smart Ports & Smart Cruise in Europe”.

“E’ stato per me un onore ricevere, questa mattina, il premio “Smart Port of the Year & Green technology” per il porto di Civitavecchia”, dichiara il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale, Francesco Maria di Majo. “Fin dall’inizio, il mio mandato si è caratterizzato per la forte attenzione alla materia ambientale e, in particolar modo, alla riduzione delle emissioni in uno dei porti più importanti, non solo in Italia ma nel Mediterraneo, nel quale arrivano ogni anno oltre tremila navi tra commerciali, passeggeri e crociere”, prosegue il numero uno di Molo Vespucci.

“Oggi, il porto di Civitavecchia sta cogliendo le opportunità rappresentate dal consistente aumento dell’offerta di navi a carburante pulito GNL (Gas Naturale Liquefatto) che stanno già solcando il Mediterraneo, come la Aida Nova e, a partire dalla fine dell’anno, la Costa Smeralda, per quanto riguarda il comparto crocieristico. Civitavecchia, infatti, è uno dei primi porti in Italia ad aver adottato misure incentivanti per le navi alimentate con il combustibile, allo stato, tra i più puliti al mondo, il GNL appunto, che rappresenta un’opportunità fondamentale per fare del mare nostrum e delle nostre coste luoghi sempre più puliti e attrattivi”, continua di Majo. 

Nella foto il momento della premiazione. A sinistra il presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale, Francesco Maria di Majo riceve il premio dalla moderatrice della sessione Tiziana Murgia (Assoporti).

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Mare

Altri articoli della stessa categoria

Msc Crociere: nuovo protocollo operativo per la salute e la sicurezza

martedì 7 luglio 2020 11:24:40
Msc Crociere insieme al team di esperti Blue Ribbon COVID Expert Group per sviluppare un nuovo protocollo operativo per la salute e la sicurezza da attuare...

Porti liguri, Federlogistica-Conftrasporto: pedaggi autostradali alle AdSp per mantenere competitività

lunedì 6 luglio 2020 12:13:30
I problemi legati alla viabilità ligure si ripercuotono anche sul traffico merci e passeggeri che transita nei porti liguri....

Porto di Civitavecchia, arriva il servizio informazioni turistiche della Regione Lazio

venerdì 3 luglio 2020 12:29:18
Porto di Civitavecchia portavoce del turismo laziale. All’interno degli uffici sarà a breve presente un punto di informazione per la promozione...

Dl Rilancio: Confitarma chiede un dialogo costruttivo sull’autoproduzione

venerdì 3 luglio 2020 15:26:48
La Confederazione Italiana Armatori ha espresso preoccupazione per le iniziative volte a modificare il regime dell’autoproduzione delle operazioni...

Assologistica chiede regole condivise per l'autoproduzione portuale

mercoledì 1 luglio 2020 15:29:20
Sull'autoproduzione in ambito portuale servono regole chiare e condivise. Lo afferma il presidente di Assologistica, Andrea Gentile, ricordando come il tema di...