Trasporto rifiuti urbani: modifiche al codice ambientale dal 1 gennaio 2021

CONDIVIDI

giovedì 24 dicembre 2020

Arrivano chiarimenti in merito al trasporto di rifiuti urbani dall'Albo gestori ambientali. Dal 1° gennaio 2021, saranno in vigore le modifiche al codice ambientale apportate dal Decreto Legislativo n.116/2020. Lo ha comunicato l'Anita.

Il decreto ha cambiato la definizione di rifiuto urbano: l’Albo gestori ambientali ha precisato che i soggetti iscritti nelle categorie 4 e 2-bis dell’Albo possono continuare l’attività di raccolta e trasporto di rifiuti speciali non pericolosi nel caso in cui gli stessi siano divenuti urbani per effetto delle modifiche introdotte dal D.Lgs. n. 116/20, anche in data successiva al 31 dicembre 2020 e fino alla definizione delle modalità di adeguamento dei rispettivi provvedimenti d’iscrizione.

In particolare, la definizione di rifiuti urbani ricomprende i anche i rifiuti indifferenziati e da raccolta differenziata provenienti da altre fonti, diverse dalla domestica, che sono simili per natura e composizione ai rifiuti domestici indicati nell'allegato L-quater prodotti dalle attività riportate nell'allegato L-quinquies, allegati anch’essi introdotti dal citato decreto legislativo n. 116/2020 nella parte IV del D.Lgs. n. 152/06.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Raccolta rifiuti: Scania presenta City Door, la porta scorrevole per la Serie L che migliora visibilità e sicurezza

Scania introduce City Door, la porta scorrevole lato passeggero per le cabine della Serie L.La nuova Scania City Door, con una grande superficie vetrata lato passeggero, migliora l’accesso...

Siena: sanzionato autista di un camion per trasporto rifiuti speciali senza autorizzazione

Un autista di un camion che trasportava rifiuti speciali senza autorizzazione è stato sanzionato dalla Guardia di Finanza di Siena. Una pattuglia delle Fiamme Gialle ha fermato, per i...

Trasporto rifiuti: fino a 30 giorni non è stoccaggio

E' quanto previsto dalla bozza del dlgs Imballaggi, la nuova disciplina in materia di trasporto intermodale dei rifiuti facente parte del pacchetto sull'economia circolare, in attesa di essere...

MUD: il 30 aprile scade il termine per presentare la dichiarazione

Scadrà sabato 30 aprile 2016 il termine per presentare la dichiarazione ambientale (MUD 2016), relative ai rifiuti prodotti e/o gestiti nell’anno 2015. Questo è quanto disposto...

Trasporto rifiuti: la Commissione europea aggiorna la classificazione

La Commissione europea, con Regolamento 2015/2002 interviene su alcuni allegati del Regolamento 1013/2006 relativo al trasporto transfrontaliero di rifiuti. In particolare, sono state apportate...

Sistri: sanzioni rinviate a gennaio 2015

Slittano a gennaio 2015 le sanzioni per le inadempienze sul Sistri (Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti), ma l'operatività del Sistema resta confermata a partire dal...

Albo Gestori conferma: sì a conto proprio eseguito da impresa conto terzi

Nuova conferma: chi fa conto terzi può effettuare trasporti in conto proprio. L'Albo Gestori Ambientali ha accolto il ricorso proposto da un’impresa, proprietaria di un veicolo adibito al...

Albo Gestori conferma: sì a conto proprio eseguito da impresa conto terzi

Nuova conferma: che fa conto terzi può effettuare trasporti in conto proprio: viene dall’Albo Gestori Ambientali ha accolto il ricorso proposto da un’impresa, proprietaria di un veicolo adibito...