Sezione:

Observatory Transport Compliance Rating: Michele Palumbo (Bayer Italia) entra nel Consiglio Direttivo

CONDIVIDI

venerdì 31 gennaio 2020

Michele Palumbo, Responsabile Supply Chain di Bayer Italia, è stato nominato membro del Consiglio Direttivo dell’ O.T.C.R. – Observatory Transport Compliance Rating.

Transport Compliance Rating è il primo protocollo internazionale di rating appositamente studiato per il Trasporto e la Logistica, che consente ai Committenti di identificare in modo oggettivo e semplice gli operatori affidabili. Un modello di valutazione equo e trasparente, per una scelta consapevole del fornitore.

“Sono onorato di aver ricevuto il mandato con unanime consenso – ha dichiarato Michele Palumbo – lavorerò per valorizzare lo spirito collaborativo che ci ha raccolti in quest’assemblea, perché committenza ed autotrasportatori possano trovare in una crescita sostenibile e socialmente responsabile la migliore sintesi dei rispettivi interessi”.

Nel corso dell’assemblea sono stati presentati i primi risultati di questa importante iniziativa e confermato il suo grande successo, grazie all’ingresso nell’Osservatorio –oltre ai soci fondatori Ferrero Industria Dolciaria e FIAP-Federazione Italiana Autotrasportatori Professionali - di altre importanti insegne quali: Bayer, Bormioli Rocco, Campari, Conad, GS1, Inalpi, Iper, Latteria Soresina, Sacchi, Sant’Anna e Vicenzi.

L’Osservatorio TCR e il suo protocollo Transport Compliance Rating stanno riscuotendo un forte interesse da parte del mondo industriale.  Etica e sostenibilità, principi cardine su cui si fonda il modello, sono oramai obiettivi strategici prioritari di tutte le più importanti realtà industriali che operano a livello internazionale.

Importanti adesioni al protocollo T.C.R. si sono registrate anche da parte delle imprese di trasporto e logistica. Sono oramai un centinaio le imprese che nelle prossime settimane saranno sottoposte ad audit e circa il 40% di esse ha già iniziato l’iter burocratico per l’emissione del Rating TCR.

 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata