Logistica: Rif Line punta sulla Turchia, da ottobre operativo il nuovo ufficio di Istanbul

CONDIVIDI

lunedì 30 settembre 2019

Dopo la recente apertura degli uffici in Bangladesh, Rif Line - una delle aziende italiane emergenti nel settore della logistica - da ottobre sarà pienamente operativa la nuova sede di Istanbul con un team di 5 persone guidate dal Managing Director Serkan Erdem. L’azienda ha in programma nel 2020 di aprire nuovi uffici in Turchia ad Izmir e Mersin. 

“E’ evidente come la Turchia sia un nostro fondamentale obiettivo strategico per i prossimi anni, in considerazione del suo ruolo economico crescente e della sua posizione geografica. Si tratta di un impegno notevole per Rif Line, ma anche di una fase a lungo studiata e meditata e che ci permetterà, da qui ai prossimi 3 anni, di aumentare significativamente il nostro ruolo nella regione e più in generale sul mercato internazionale", ha dichiarato Francesco Isola, Managing Director di Rif Line. 

“Rif Line come sempre vuole crescere, con la giusta prudenza ma anche con l’indispensabile dose di coraggio che ogni impresa deve avere. Per questo dopo aver rafforzato la nostra presenza in Bangladesh, Sri Lanka, Cina e Giappone, da ottobre avvieremo una importante fase di espansione in Turchia. Intendiamo diventare a tutti gli effetti uno dei principali player della logistica internazionale nel quadrante, sia per l’export, sia per l’import", ha concluso Isola.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Auto elettriche: la multinazionale italiana Eldor investe 100 milioni di dollari in Turchia

Il Gruppo Eldor, multinazionale italiana attiva nel settore automotive e partner delle principali case automobilistiche mondiali, ha deciso di investire 100 milioni di dollari per la produzione di...

Trieste: primo attracco commerciale al nuovo terminal multifunzionale HHLA PLT Italy

Attivato il servizio scalo commerciale presso HHLA PLT Italy a Trieste. Sabato 20 marzo 2021, attraccherà la prima nave da carico RoRo, “Ulusoy 14”. Si tratta del primo scalo...

Turkish Cargo: nel 2020 trasportate più di 50mila tonnellate di attrezzature sanitarie

Nel mondo, un carico aereo su 20 viene effettuato da Turkish Cargo, il ramo merci della Turkish Airlines. La cifra riflette l'impegno dei vettori turchi nello sviluppare il comparto del trasporto...

Turchia: nel 2020 4,6 miliardi di investimenti dall’estero. Italia primo investitore

Nel periodo gennaio-novembre 2020, la Turchia ha registrato 4,6 miliardi di dollari di investimenti dall’estero. La stima è del ministero del Commercio e della Banca centrale del...

Turchia: mercato auto in crescita nonostante la pandemia

Il mercato autovetture e veicoli commerciali leggeri della Turchia è cresciuto del 61 per cento raggiungendo 772.788 unità nel 2020. Di conseguenza, le vendite di autovetture e veicoli...

Investire in Turchia: un webinar sulla tutela dei brevetti e della proprietà intellettuale

Presentare un quadro esaustivo su proprietà intellettuale e brevetti per offrire alle aziende che intendono investire in Turchia strumenti indispensabili di conoscenza e tutela: è...

Turchia: Hyundai Motors acquisisce la totalità delle quote di Hyundai Assan Otomotiv

L'azienda coreana Hyundai Motors ha acquisito la totalità delle quote dell’azienda turca Hyundai Assan Otomotiv. Hyundai Assan Otomotiv produce annualmente 230,000 vetture dei modelli...

Tecnologia e mobilità: apre in Turchia il Daimler Mobility Global Technology Hub

Apre in Turchia il nuovo centro globale Daimler AG di soluzioni IT per la mobilità (Daimler Mobility Global Technology Hub), che svilupperà software e fornirà servizi alle...