Logistica e trasporto passeggeri nell’incontro tra Regione Piemonte, Vercelli, Novara e Casale M.to

giovedì 16 marzo 2017 14:29:05

L’ ipotesi di riattivazione della linea Ferroviaria Vercelli-Casale M.to, il potenziamento del servizio sulla linea Torino-Milano e le opportunità che scaturiranno dall’insediamento del polo logistico Amazon nel Vercellese e dello sviluppo dell'interporto CIM di Novara sono stati l’oggetto di un incontro che si è svolto questa mattina tra il sindaco di Vercelli Maura Forte, il sindaco di Casale Titti Palazzetti e il sindaco di Novara Alessandro Canelli, con l’assessore ai Trasporti della Regione Piemonte Francesco Balocco, i rappresentanti dell’Agenzia della Mobilità Piemontese, delle strutture regionali e di RFI.

In particolare per Vercelli si è convenuto sulla necessità di definire il mutamento di scenario che l’insediamento Amazon determinerà in termini di ricadute non solo occupazionali, ma anche sul sistema dei trasporti sia passeggeri che merci. A tal fine sarà promosso da parte del comune un incontro con Amazon, RFI e Regione Piemonte per approfondire le tematiche infrastrutturali connesse alle necessità del gruppo, così da consentirgli di utilizzare la ferrovia per lo smistamento delle merci.

È stato evidenziato dal sindaco di Casale  come sia necessario per l’alto Monferrato il ripristino di un collegamento ferroviario che consenta di raggiungere Milano e Torino (Casale-Vercelli), ma anche della Casale -Mortara, ipotesi oggetto di studio da parte dell’AMP e obiettivo delle gare di bacino per l’affidamento del tpl gomma, integrata con il ferro. Inoltre si è ricordato come per l’operatore logistico Bcube, che a Casale ha sede, sia necessario un raccordo ferroviario che consenta di utilizzare la ferrovia per il trasporto merci.

Per il sindaco di Novara, il fatto nuovo e positivo è come Novara e Vercelli ragionino oggi come sistema e che lo sviluppo della vocazione logistica di Novara, all’incorcio dei due corridoi merci (Reno-Alpi e Mediterraneo) con i consistenti investimenti già programmati per il CIM, unitamente agli sviluppi logistici del Casalese e del Vercellese, porterà considerevoli opportunità all’intero territorio, ma che potranno essere pienamente colte solo con il potenziamento ulteriore dei collegamenti passeggeri verso Torino e verso Milano. 


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Logistica

Altri articoli della stessa categoria

Interporto Bologna: accordo per nuovo ruolo e potenziamento ferroviario

giovedì 20 luglio 2017 11:30:44
Accogliere treni con una lunghezza di oltre 750 m e supportare così la naturale vocazione dell’Interporto di Bologna quale “gateway...

Logistica: nuova sede in Tunisia per Fercam

giovedì 6 luglio 2017 10:41:46
Fercam Tunisie Sarl ha inaugurato la sua nuova sede tunisina nella zona industriale di Rades, in prossimità del porto, nel tardo pomeriggio di ieri alla...

Pesatura container (Solas): le soluzioni CLS per velocizzare le operazioni

martedì 4 luglio 2017 13:25:11
Ridurre sensibilmente i costi delle operazioni di pesatura container, integrandole all’interno dei processi di movimentazione delle merci. È...

Logistica: nuovo collegamento ferroviario Italia-Cina in 18 giorni

venerdì 30 giugno 2017 10:22:54
Nuovo collegamento dal Polo Intermodale di Mortara (Pavia) al polo logistico Hi-tech Park di Chengdu, capoluogo della provincia cinese del Sichuan, che conta...

Torino: consegne a basse emissioni con il progetto CityLogin

venerdì 23 giugno 2017 12:47:50
L'operatore FM Logistic effettuerà, nell'ambito del progetto CityLogin, le spedizioni di Sephora Italia a Torino e in altre 4 città del...