Imprese: con la certificazione della parità di genere previsto esonero parziale dei contributi

CONDIVIDI

mercoledì 20 luglio 2022

Con una modifica del Codice delle pari opportunità, sono stati fissati i parametri minimi in base ai quali le aziende potranno ottenere la certificazione della parità di genere introdotta per incentivare l’adozione di politiche aziendali volte a ridurre il gap di genere. Lo ha comunicato la Fedit.

I parametri prevedono l’adozione di specifici KPI (Key Performance Indicator – Indicatori chiave di prestazione) inerenti alle politiche di parità di genere nelle organizzazioni. La certificazione è rilasciata dagli organismi di valutazione della conformità.

Ai fini del coinvolgimento delle rappresentanze sindacali aziendali e dei consiglieri di parità per consentire loro di esercitare il controllo del rispetto dei requisiti necessari al mantenimento della certificazione, il datore di lavoro deve fornire annualmente un’informativa aziendale sulla parità di genere, che rifletta il grado di adeguamento ai predetti parametri. In caso di riscontro di anomalie segnalate all’organismo di valutazione, al datore di lavoro è assegnato un termine non superiore a 120 giorni per la loro rimozione.

Esonero contributi per le imprese in possesso della certificazione

Alle imprese in possesso della certificazione sarà concesso, nel limite di 50 milioni di euro di stanziamento per il 2022, un esonero parziale dal versamento dei complessivi contributi previdenziali a carico, ferma restando l’aliquota di computo delle prestazioni pensionistiche.
Tale esonero sarà determinato con decreto ministeriale in misura non superiore all'1 per cento e nel limite massimo di 50.000 euro annui per ciascuna azienda. Inoltre alle aziende in possesso della certificazione sarà riconosciuto un punteggio premiale per la valutazione, da parte di autorità titolari di fondi europei nazionali e regionali, di proposte progettuali ai fini della concessione di aiuti di Stato a cofinanziamento degli investimenti sostenuti.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Anas, Ferragosto: traffico intenso ma senza criticità

Nella giornata di oggi, lunedì di Ferragosto, si prevede un consistente flusso di traffico al mattino per le consuete gite fuori porta della giornata festiva verso le aree marittime e montane...

Promuovere carburanti sostenibili per l’aviazione: accordo tra Mims e Politecnico di Torino

Con l’intento di analizzare e promuovere l’utilizzo di nuovi carburanti sostenibili nel settore dell’aviazione, il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili...

Trenitalia arriva in Spagna: dall'autunno via al Frecciarossa 1000 tra Madrid e Barcellona

Dopo Francia, Gran Bretagna Grecia e Olanda, il Gruppo FS è pronto a far viaggiare ad alta velocità gli spagnoli: è tutto pronto, infatti, per il via alle prove tecniche del...

Prometeon Tyre Group scende in campo: sarà main sponsor di Parma Calcio

Un accordo pluriennale attraverso cui sostenere una delle più blasonate squadre italiane, che nella sua storia ha vinto tre Coppe Italia, una Supercoppa Italiana, una Coppa delle Coppe, due...

Trasporto passeggeri, MIMS: 70mln di euro per il 2022

70 milioni per il settore trasporti per fronteggiare l'aumento eccezionale del prezzo dei carburanti. È quanto prevede il Decreto Aiuti approvato dal Consiglio dei Ministri e pubblicato in...

Trasporto pubblico locale: prosegue il piano del Mims per l’ammodernamento degli autobus

L’agenda europea per la transizione ecologica impone a governi e amministrazione locali un calendario serrato verso gli obiettivi di decarbonizzazione e progressiva riduzione dell’impatto...

Varato nel porto di Gaeta il primo catamarano completamente alimentato a idrogeno

Prosegue l’impegno dei porti del Lazio verso l’efficientamento delle operazioni e la riduzione dell’impatto ambientale delle attività portuali. A pochi giorni...

Raddoppiano le risorse per il bonus trasporti: l'incentivo sarà disponibile da settembre

Le risorse destinate al bonus per incentivare l'uso dei trasporti pubblici raddoppiano (ne avevamo parlato qui). Il decreto Aiuti bis varato dal Consiglio dei ministri rafforza...