FS Italiane, Polo Mercitalia: 12 milioni per ampliare e ammodernare la flotta carri

giovedì 14 maggio 2020 19:48:46

Ampliare e ammodernare la flotta di carri merci idonei al trasporto intermodale con un investimento di 12 milioni di euro nel 2020 per. Lo prevede Mercitalia Intermodal, la società del Polo Mercitalia (Gruppo FS Italiane) specializzata nel trasporto combinato strada/rotaia e nave/rotaia. Otto milioni saranno destinati all’acquisto di 52 carri tasca T3000e “intelligenti” e 4 per il ricondizionamento di 130 carri “Sgnss”.

Entro fine 2020 Mercitalia Intermodal completerà l’ammodernamento di 130 carri. L’intera operazione, che prevede il ricondizionamento di 230 carri, si concluderà nel 2022. L'investimento complessivo è di 7 milioni di euro.

Sono già in esercizio i primi 26 carri tasca T3000e che consentono di trasportare sia semirimorchi mega di ultima generazione sia container e casse mobili (velocità massima di 120 km/h), con ridotte emissioni sonore in frenata e con i massimi standard di sicurezza. I nuovi mezzi sono stati realizzati nel rispetto delle specifiche tecniche di interoperabilità in vigore sulla rete ferroviaria europea e sono dotati dell’innovativo sistema di monitoraggio telematico dei principali parametri di esercizio, già utilizzato su oltre 300 carri del Polo Mercitalia. Entro il 2020 sarà completata la fornitura di tutti i 52 carri.

L’ammodernamento della flotta di Mercitalia Intermodal è iniziato con il ricondizionamento di 130 carri “Sgnss” che prevede la sostituzione dei ceppi freno in ghisa (rumorosi) con ceppi sintetici (silenziosi), l’impiego di un nuovo sistema frenante innovativo, di sale “termostabili” di ultima generazione e il rifacimento integrale della livrea.

Con i carri “Sgnss” Mercitalia Intermodal trasporta, alla velocità massima di 120 km/h, tutte le tipologie di container e casse mobili, fino a 72 tonnellate di carico trasportabile per carro, nel rispetto dei più recenti standard tecnici di interoperabilità, diminuendo significativamente le emissioni sonore in frenata. Sono operativi, sulle principali direttrici in Italia e in Europa, i primi 14 mezzi ammodernati. Gli interventi di ricondizionamento consentiranno ai carri “Sgnss” di operare per ulteriori 20 anni.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Logistica

Altri articoli della stessa categoria

L’impatto del Covid-19 sul trasporto merci in un report del Centro Studi Fedespedi

mercoledì 22 luglio 2020 17:28:20
Il Centro Studi Fedespedi ha realizzato un report che analizza “L’impatto del Covid-19” sul trasporto merci, dando conto degli effetti...

Amazon supporta la ripresa dell’Italia: 1600 nuove assunzioni nel 2020

lunedì 20 luglio 2020 11:17:35
Amazon continua a supportare l’economia italiana. Previste 1600 nuove assunzioni nel 2020 per un totale di 8.500 dipendenti in più di 25 sedi in...

De Rosa (SMET), autostrade liguri: “Blocco viabilità provoca perdita di 5 milioni di euro al giorno per l’autotrasporto”

venerdì 17 luglio 2020 11:36:55
Il blocco delle autostrade liguri A7, A10, A12, A26 provoca molti disagi non solo ai cittadini ma soprattutto al mondo della logistica e dei...

Logistica: consegne anche il sabato per Ups, parte il servizio Saturday Standard

mercoledì 15 luglio 2020 11:55:00
I consumatori italiani si sono rivolti sempre più agli acquisti online durante il periodo di lockdown legato al coronavirus e Ups ha deciso di lanciare...

Rovigo: nuovo centro logistico Amazon, parte la selezione di fornitori e personale

martedì 14 luglio 2020 19:56:55
E' partito il processo di selezione dei fornitori di beni e servizi per il nuovo centro logistico di distribuzione Amazon che aprirà tra i comuni di...