Blocco Porto di Genova, Giachino (FI): inaccettabile, un danno per il settore

Con una nota, il responsabile nazionale Trasporti di Forza Italia Bartolomeo Giachino, chiede al nuovo Governo di restituire al settore della mobilità di merci e persone un ruolo di traino per l'economia nazionale.

"Il blocco dei tir del gennaio 2012 oltre a causare un morto che tutti purtroppo hanno dimenticato, provocò - secondo uno studio - la perdita di 0,2 punti di Pil - scrive Giachino -. Blocco dei magazzini della SDA, blocco dell’Interporto di Bologna sino a ieri con il blocco del porto di Genova (primo porto italiano) per una vertenza del lavoro che poteva essere tranquillamente avocata dalla Prefettura, per non parlare dei blocchi periodici del trasporto pubblico locale. La sinistra che ha sempre considerato trasporti e infrastrutture un problema, non ha la cultura per gestire la mobilità di persone e merci che regolano insieme l'economia e la vita sociale".

"Senza trasporti il Paese si ferma - ha aggiunto Giachino -. Con porti e aeroporti competitivi, con trasporti e logistica efficiente i Paesi attraggono investimenti dall’estero e crescono di più. Prioritario lo sblocco dello Sportello Unico dei Controlli portuali per rendere più competitivi i nostri Porti. Rilanciare investimenti nelle infrastrutture e nella logistica per fare crescere economia e lavoro deve essere una delle priorità del prossimo Governo".

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

CONDIVIDI
Leggi anche

Aeroporti di Parigi: ad agosto 3,2 milioni di passeggeri

Gli aeroporti di Parigi hanno accolto ad agosto 3,2 milioni di passeggeri, registrando una diminuzione di traffico del 68,8% rispetto ad agosto 2019.In totale nei mesi di luglio e agosto, il traffico...

Ad Airbus Helicopters l’assistenza compete degli H135 della Nasa

La Nasa ha firmato un contratto HCare Infinite, del valore di 15 milioni di dollari, con Airbus Helicopters per un programma completo di assistenza. Il contratto, inizialmente della durata di due...

Bike to work: a Parma un progetto diffuso di mobilità a due ruote

Firmato dall’assessora alla Mobilità Sostenibile del Comune di Parma, Tiziana Benassi, il Protocollo che dà l’avvio a un progetto diffuso di mobilità a due ruote in...

ADV