Sostenibilità: Umbria Green Festival, la Regione punta sulla mobilità elettrica

lunedì 11 settembre 2017 11:22:06

“La mobilità elettrica è un fattore fondamentale nella lotta all’inquinamento, al consumo eccessivo di risorse energetiche e al riscaldamento globale, con benefici di sicuro impatto soprattutto nelle aree urbane”: lo ha detto l’assessore regionale ai trasporti dell'Umbria, Giuseppe Chianella, intervenendo stamani, a Terni, all’incontro su “mobilità elettrica: la corsa sostenibile verso il futuro” nella giornata conclusiva di Umbria Green Festival, il cui tema conduttore delle diverse iniziative è stato, quest’anno, la sostenibilità come orizzonte di una nuova economia basata sulle produzioni di qualità e sulla valorizzazione del territorio e del paesaggio.

“Il Festival – ha detto Chianella - rappresenta un appuntamento importante per dibattere gli aspetti legati alla sostenibilità ambientale, alla green economy e a nuove strategie   di sviluppo che hanno come primo orizzonte quello della salvaguardia del territorio e del suo Habitat, ed è significativo che ciò avvenga proprio qui, a Terni, una città dell’Umbria densamente abitata ed ubicata in un’area di storica industrializzazione. La Regione Umbria – ha proseguito – è convinta che l’incentivazione della mobilità elettrica può infatti costituire, nel medio periodo, una leva importante anche per il conseguimento degli obiettivi che l’Italia condivide con l’Unione Europea dopo l’entrata in vigore del Protocollo di Parigi sul cambiamento climatico. Da qui il sostegno, anche finanziario, alla incentivazione dell’uso delle auto elettriche su tutto il territorio umbro e la realizzazione, in molti comuni della regione, delle aree con le colonnine di ricarica. Sin dagli anni ’70, e in netto anticipo sui tempi, la Regione Umbria ha posto particolare attenzione alla realizzazione di infrastrutture per la mobilità alternativa che integrassero i sistemi tradizionali con nuovi modi di trasporto alla ricerca di soluzioni che assicurassero un adeguato livello di mobilità e di accessibilità, compatibile con le esigenze di tutela e valorizzazione dell’ambiente e del patrimonio urbanistico e storico-artistico”.

“Le esperienze maturate in questi anni – ha aggiunto l’assessore - hanno consentito di realizzare interventi decisamente innovativi che hanno l’obiettivo di assicurare la continuità di itinerari pedonali, integrati con i sistemi di trasporto convenzionali privati e pubblici. Oggi ascensori, scale mobili, impianti con trazione a fune sono presenti nei piccoli e nei grandi comuni dell’Umbria, ubicati in punti significativi della rete di trasporto pubblico per favorire l’interazione tra i vari sistemi. Ciò anche in considerazione dalla presenza di centri storici, diffusi nel territorio, spesso localizzati su alture e distanti dalle infrastrutture principali, con caratteristiche morfologiche e del tessuto edilizio che oggi rappresentano dei vincoli fisici alla mobilità tradizionale. Ovviamente – ha proseguito - il concorso alla riduzione dell’uso indiscriminato del mezzo privato, e il contributo a portare benefici in termini di efficienza energetica e di qualità della vita, vengono rafforzati se si sviluppano in associazione a politiche urbane finalizzate a regolare e indirizzare la disciplina delle destinazioni urbanistiche, della localizzazione di funzioni, attività e servizi, dell’organizzazione degli orari della città, della rete dei servizi di trasporto pubblico locale e la loro integrazione, della dotazione e tariffazione dei parcheggi e della regolazione degli accessi. In questo quadro anche l’iniziativa di Umbria Green Card per un turismo ecosostenibile costituisce un tassello importante. Ai vantaggi economici offerti dalla carta, tra strutture ricettive convenzionate, hotel, musei, ristoranti, esercizi commerciali, varie attività locali e percorsi storici, culturali e naturalistici, si aggiunge infatti per i visitatori quello di poter utilizzare auto elettriche a prezzi vantaggiosi e di poter ricaricare il mezzo, in tutta tranquillità alle numerose colonnine ubicate nella regione”.

Al Festival hanno partecipato esperti dei diversi settori legati alla green economy e le migliori strutture ricettive affiliate alla Community di Umbria Green Card, i consorzi turistici, i cluster di agenzie di viaggio e le associazioni di imprese che operano per la promo-commercializzazione dell’Incoming in Umbria.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Its

Altri articoli della stessa categoria

Auto e mobilità 4.0 al centro della nuova indagine delle Commissioni Trasporti e Attività produttive della Camera

giovedì 6 febbraio 2020 13:00:54
La transizione verso la decarbonizzazione, l'avvento dell'auto a guida autonoma e l'affermarsi di soluzioni di mobilità condivisa. Ecco i temi che...

Indra, Report Smart Roads: un mercato di oltre 30 miliardi di dollari nel 2022

mercoledì 29 gennaio 2020 15:06:06
La mobilità del futuro sarà caratterizzata da connettività delle infrastrutture, uso dei big data e intelligenza artificiale....

Mobilità e tecnologia: terzo centro di ricerca e sviluppo in Cina per ZF

giovedì 28 novembre 2019 16:57:31
ZF Friedrichshafen AG, il gruppo tecnologico operatore a livello globale e fornitore di servizi per la mobilità di nuova generazione, sta creando il...

Future Mobility Expoforum di Torino 2019 registra 2500 accessi

giovedì 21 novembre 2019 15:24:04
Con 2500 accessi si è chiusa la seconda edizione di Future Mobility Expoforum di Torino che per due giorni ha accolto gli operatori di tutte le filiere...

Auto connesse con 5G, una realtà grazie al consorzio 5G Automotive Association

venerdì 15 novembre 2019 12:22:29
Sperimentate per le strade di Torino le auto connesse con il 5G. Il consorzio 5G Automotive Association (5GAA) ha dimostrato per le strade della...