Ferrovie: terminali mobili GSM-R di Huawei approdano sul mercato italiano

martedì 22 marzo 2016 16:29:02

È stato raggiunto un importante risultato da Huawei: Italcertifer, la società di verifica e certificazione del Gruppo FS Italiane, ha rilasciato la certificazione di conformità per i terminali mobili GSM-R Huawei, sulla base dei requisiti funzionali stabiliti dalle norme nazionali ed europee, destinati al mercato italiano.

GSM-R è un sistema di comunicazione digitale wireless ottimizzato per il settore ferroviario. E’ principalmente dedicata a ingegneri, personale di movimentazione, controllori e personale addetto alla manutenzione del settore ferroviario. È anche in grado di soddisfare i requisiti per servizi a banda larga, come la trasmissione video. Tant’è che la stessa UIC (International Union of Railways) ha confermato che la LTE (Long Term Evolution) è la tecnologia del futuro

La notizia, annunciata durante il CeBIT 2016, dimostra come le soluzioni tecnologiche, che rendono possibile una sempre maggiore connessione per passeggeri, clienti, treni e infrastrutture ferroviarie, sono apprezzate in tutto il mondo. Tali soluzioni, infatti, non solo contribuiranno a migliorare ulteriormente l’efficienza, la sicurezza e l’esperienza dei passeggeri sulle reti ferroviarie ma offriranno nuove opportunità di business con un ritorno sugli investimenti.

“Attraverso il nostro continuo impegno per un’innovazione orientata alle esigenze del cliente e solide partnership, Huawei ha sviluppato innovative soluzioni E2E per il settore ferroviario”, ha commentato Alessandro Cozzi, Country Director di Huawei Enterprise Business Group in Italia. 

Con la crescita del traffico ferroviario ad alta velocità, le imprese del settore si trovano ad affrontare molte sfide. I treni devono essere sempre più affidabili e convenienti oltre a rispondere alle esigenze dei clienti di una maggiore mobilità e migliori servizi. A ciò si aggiunge l'interoperabilità tra diversi tipi di apparecchiature, la copertura ad alta velocità e la capacità di espandere il servizio a banda larga.
Le soluzioni ICT Huawei coprono a oggi circa 84.500 km di linee ferroviarie a livello globale, di cui ben 44.000 km con tecnologie GSM-R. Tali soluzioni includono servizi voce e dati, ma anche tecnologie LTE, CCTV, reti di trasmissione e WiFi. 


Gloria De Rugeriis

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Its

Altri articoli della stessa categoria

Mobilità intelligente: intesa Mit e Mid per sviluppare veicoli a guida autonoma

venerdì 15 maggio 2020 17:52:26
Sviluppare e sostenere la ricerca applicata, sperimentazione e prototipazione, produzione e formazione di nuove professionalità nell’ambito dei...

Smart Roads: innovazioni SMA Road Safety per una guida sicura e interconnessa

lunedì 30 marzo 2020 13:07:59
La Smart Roads diventa sempre più realtà. Il Decreto Ministeriale n.168, denominato Smart Roads, ha proprio l’obiettivo di sviluppare...

Auto e mobilità 4.0 al centro della nuova indagine delle Commissioni Trasporti e Attività produttive della Camera

giovedì 6 febbraio 2020 13:00:54
La transizione verso la decarbonizzazione, l'avvento dell'auto a guida autonoma e l'affermarsi di soluzioni di mobilità condivisa. Ecco i temi che...

Indra, Report Smart Roads: un mercato di oltre 30 miliardi di dollari nel 2022

mercoledì 29 gennaio 2020 15:06:06
La mobilità del futuro sarà caratterizzata da connettività delle infrastrutture, uso dei big data e intelligenza artificiale....

Mobilità e tecnologia: terzo centro di ricerca e sviluppo in Cina per ZF

giovedì 28 novembre 2019 16:57:31
ZF Friedrichshafen AG, il gruppo tecnologico operatore a livello globale e fornitore di servizi per la mobilità di nuova generazione, sta creando il...