Il DG Enac al 52° incontro del Provisional Council di Eurocontrol

venerdì 29 novembre 2019 14:16:00

Si è svolto nella sede di Eurocontrol, l’Organizzazione intergovernativa che gestisce la navigazione aerea sui cieli del continente europeo, a Bruxelles, il 52° incontro del Provisional Council, organo responsabile dell’attuazione della politica generale e dell’implementazione e supervisione degli atti adottati dall’organizzazione. Per l’Italia hanno partecipato il direttore generale dell’Enac, Alessio Quaranta, che in Eurocontrol è anche membro dell’ufficio di Presidenza, e il direttore centrale Regolazione Aerea, Fabio Nicolai, oltre a una delegazione composta da rappresentanti dello Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare e dell’Enav.
In apertura di incontro, Quaranta ha ricevuto da parte di tutto il consesso le congratulazioni all’Italia e all’Enac per l’elezione a presidente Icao di Salvatore Sciacchitano, già vice direttore generale dell’Enac, che è stato presentato come candidato unico europeo. Sciacchitano sarà il numero uno dell’aviazione civile mondiale per il triennio 2020-2022.
Nella sua relazione introduttiva, il direttore generale Eamonn Brennan ha relazionato i partecipanti sulle attività svolte dai diversi organi e gruppi di governance Eurocontrol, come il Comitato Finanze (Standing Committee on Finance - Scf) e il Comitato che si occupa delle questioni inerenti la fornitura di servizi di navigazione aerea (Air Navigation Service Board – Ansb). Tra i temi trattati: gli aspetti di implementazione del Single European Sky Plus, per l’interoperabilità dei sistemi di gestione globale della navigazione aerea; le attività comuni mirate all’ulteriore contenimento dei ritardi aerei; l’incremento del traffico previsto nel prossimo futuro e la necessità di potenziare la capacità aeroportuale per garantire il diritto alla mobilità; esigenza di allineare l’offerta rispetto alla richiesta per tutelare l’efficienza del sistema; l’impegno comune di tutto il settore e programma attuativo per ridurre le emissioni di Co2, anche attraverso lo sviluppo della propulsione elettrica e dei carburanti alternativi nell’ambito dell’aviazione. Eurocontrol è un’organizzazione intergovernativa fondata nel 1960 di cui l’Italia fa parte dal 1996. Sono 41 i Paesi membri, oltre la rappresentanza dell’Unione europea.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi gli altri articoli della categoria: Istituzioni

Altri articoli della stessa categoria

Ambiente e security al centro delle riunioni ECAC

venerdì 13 dicembre 2019 10:05:52
Il 10 e l’11 dicembre si sono svolti a Parigi due importanti appuntamenti organizzati dall’ECAC, la conferenza intergovernativa paneuropea che...

I direttori generali dell’aviazione civile in riunione a Bruxelles

martedì 10 dicembre 2019 17:11:24
  Diritti dei passeggeri, problematiche ambientali, sviluppo tecnologico: questi i temi al centro dell’incontro della riunione dei direttori...

A Napoli gli Stati Generali dello Spazio e della Difesa

lunedì 9 dicembre 2019 11:51:04
Napoli ha ospitato gli Stati Generali dello Spazio, Sicurezza e Difesa, evento organizzato dal Parlamento europeo in collaborazione con Commissione europe...

Prima ispezione Easa sul settore aeroportuale nazionale

lunedì 9 dicembre 2019 17:06:00
Dal 2 al 6 dicembre si è svolta la prima ispezione in Italia da parte dell'Easa, l'Agenzia Europea per Sicurezza Aerea, nel settore Aeroporti...

Consiglio ministri Trasporti Ue: accordo per aggiornamento Cielo unico europeo

mercoledì 4 dicembre 2019 11:33:08
Il Consiglio dei ministri dei Trasporti Ue ha concordato la necessità di aggiornare l'attuale Regolamento per il Cielo unico europeo (SES), bloccato dal...

Iata: dopo un anno difficile, previsti miglioramenti per il 2020


L'Associazione internazionale del trasporto aereo (Iata) prevede che nel 2020 l'industria aerea globale produrrà un utile netto di 29,3 miliardi di dollari, migliorato rispetto a un...