Cura Italia: 600 milioni per il trasporto aereo, Alitalia verso la nazionalizzazione

martedì 17 marzo 2020 10:32:24

Ci sono anche misure per il trasporto aereo nel Cura Italia, il Decreto del presidente del consiglio dei ministri varato il 16 marzo per sostenere lavoratori e imprese a seguito dell’emergenza Coronavirus. La norma più importante riguarda sicuramente Alitalia. Un articolo del decreto prevede infatti la “costituzione di una nuova società interamente controllata dal ministero dell’Economia e delle Finanze, ovvero controllata da una società a prevalente partecipazione pubblica anche indiretta, in considerazione della situazione determinata dall’emergenza sulle attività di Alitalia - Società Aerea Italiana S.p.a. e di Alitalia Cityliner S.p.a. entrambe in amministrazione straordinaria”. Si tratta di fatto di una nuova nazionalizzazione per la compagnia italiana.Il governo istituisce anche un fondo da 600 milioni di euro per far fronte ai danni subiti dal settore aereo. “È istituito un fondo con una dotazione di 600 milioni di euro per l’anno 2020. Con decreto del ministro dell’Economia e delle Finanze da adottare di concerto con il ministro dello Sviluppo economico si prevede che siano stabiliti gli importi da destinare alle singole finalità previste dal presente articolo”. Tra le varie misure previste anche il riconoscimento di compensazioni per i danni subiti dalle imprese titolari di licenza di trasporto di passeggeri che esercitano oneri di servizio pubblico. 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

CONDIVIDI
Leggi anche

Aeroporto di Trieste: Lufthansa riprende il volo per Monaco

Il 1° ottobre riparte il collegamento dall’Aeroporto di Trieste per Monaco di Baviera operato da Lufthansa; il volo opererà dal lunedì al venerdì con una frequenza...

Piemonte: in arrivo il bando da 1.660.000 euro di contributi per l'acquisto di auto, moto e biciclette

La Regione Piemonte stanzia 1.660.000 euro di contributi per l’acquisto di auto, ciclomotori, motocicli, velocipedi e per la rottamazione di mezzi inquinanti. Il bando sarà emanato dopo...

Piattaforma Logistica di Trieste: HHLA diventa azionista di riferimento

Nuovo partner europeo per la Piattaforma Logistica di Trieste. HHLA (Hamburger Hafen und Logistik AG) operatore terminalistico del porto di Amburgo ha siglato un accordo con i sociICOP e Francesco...