Veneto: nuovo piano dei trasporti. Zaia, spazio alla mobilità sostenible

martedì 10 aprile 2018 14:44:20

Un nuovo Piano Regionale dei Trasporti per il Veneto. Lo elaborerà la Giunta Regionale grazie al disegno di legge adottato oggi con il quale si stanziano 300 mila euro (150.000 nel 2018 e 150.000 nel 2019) per questo obiettivo.
“Uno strumento fondamentale – lo definisce il presidente della Regione, Luca Zaia – per il futuro sviluppo della mobilità sostenibile nel Veneto, che disegnerà il sistema dei trasporti e della logistica per i prossimi 10/15 anni. Un Piano che deve mettere insieme, coordinare e valorizzare le numerose innovazioni che abbiamo introdotto in questi ultimi anni, dal cadenzamento dell’orario dei treni ai notevoli passi avanti nell’intermodalità, dal potenziamento del nostro sistema regionale ‘su ferro’ derivante dalla stipula del contratto di servizio con Trenitalia per il periodo 2018-2032 e dall’accordo quadro con Rete Ferroviaria Italiana per potenziare le infrastrutture ferroviarie all’Accordo Programmatico tra Regione e Anas per la riqualificazione e l’ammodernamento della rete stradale veneta”.

L’ultimo Piano Regionale dei Trasporti approvato dal Consiglio Regionale risale al 1990, cui aveva fatto seguito nel 2005 l’adozione di un suo aggiornamento, mai, però, approvato dal Consiglio stesso.
“Il Piano – prosegue il presidente – dovrà definire le strategie e individuare le linee di azione sia nel settore degli investimenti, cioè autostrade, strade, ferrovie, porti, aeroporti, navigazione interna, mobilità lenta e itinerari ciclabili, sia per quanto riguarda gli standard qualitativi dei servizi connessi alla mobilità per le persone e per le merci. Particolare attenzione rivolgeremo, tenuto conto dell’evoluzione che in generale il settore ha avuto negli ultimi anni, ai temi dell’innovazione, delle smart e green tecnologies”.

“Uno dei temi centrali del piano sarà certamente l’implementazione del sistema del trasporto pubblico locale, sia su ferro che su gomma – sottolinea Zaia –, al fine di dare completa attuazione a quanto già previsto dai precedenti Piani Regionali e in buona parte realizzato, in linea con i più recenti indirizzi a livello comunitario e nazionale, anche per gli aspetti connessi alla qualità dell’aria e dell’ambiente in un’ottica di mobilità sostenibile. Puntiamo, dopo le sperimentazioni che abbiamo già avviato in alcune province, ad aver entro il 2020 il biglietto/abbonamento unico integrato nel Veneto dei vettori pubblici e privati, che rappresenterebbe uno straordinario salto di qualità per i cittadini e in particolare per i lavoratori e studenti pendolari”.

Il Piano, non appena redatto, sarà sottoposto alla procedura di Valutazione Ambientale Strategica con il coinvolgimento degli Enti locali, degli stakeholders e di chiunque vorrà fornire il proprio contributo durante la fase di pubblicazione. “L’obiettivo – conclude Zaia – è di pervenire alla sua adozione nel corso del 2019”.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Infrastrutture

Altri articoli della stessa categoria

Incontro AdSP Mar Tirreno-Assoferr: potenziare i collegamenti ferroviari dei porti di Livorno e Piombino

mercoledì 19 febbraio 2020 16:21:08
Realizzare interventi infrastrutturali per rilanciare i traffici e l’intermodalità nel Mar Tirreno Settentrionale. L’intenzione è...

Regione Puglia, approvato piano regionale della mobilità ciclistica

martedì 18 febbraio 2020 11:16:37
La giunta della Regione Puglia ha adottato la proposta di Piano regionale della Mobilità Ciclistica (PRMC); lo rende noto l'assessore ai Trasport...

Sicilia: 2 milioni e mezzo di euro per interventi sull'autostrada A20 Messina-Palermo

lunedì 17 febbraio 2020 16:27:18
Due milioni e mezzo di euro per interventi sull'autostrada A20 Messina-Palermo. Per migliorare la sicurezza sulle strade siciliane, il governo della Regione...

Toscana: 6 milioni per la manutenzione delle strade regionali nel 2020

giovedì 13 febbraio 2020 10:27:42
Sei milioni di euro per la manutenzione delle strade toscane. I fondi sono stati assegnati con delibera di giunta alla Città metropolitana di Firenze e...

Toscana: Quarrata, via libera al progetto del raccordo fra via Firenze (SP44) e via Piero della Francesca

martedì 11 febbraio 2020 15:43:47
Creare un collegamento diretto tra la rete viaria e l'autostrada. Nasce con questo obiettivo il progetto per la realizzazione di un raccordo stradale fra via...