Veneto: accordo per valorizzare il nodo di Padova. Tra gli obiettivi, migliorare il trasporto merci stazione-interporto

lunedì 18 novembre 2019 17:01:00

Approvato lo schema di protocollo d'intesa con Comune di Padova, Rete Ferroviaria Italiana Spa e FS Sistemi Urbani Srl per la concretizzazione degli interventi e per l'avvio degli approfondimenti funzionali e progettuali per la valorizzazione del nodo ferroviario di Padova. 

Il via libera è arrivato dalla Giunta regionale, nella sua ultima seduta su proposta dell'Assessore alle Infrastrutture, Elisa De Berti. 

L'atto riguarda da un lato, la prospettiva di sviluppo dell'Alta Velocità Ferroviaria Milano-Ve, e dall'altro la soluzione delle difficoltà legate al trasporto merci tra la Stazione e l'Interporto di Padova. "Siamo in presenza di una svolta - sottolinea con soddisfazione la De Berti - che ci consentirà di progredire sulla realizzazione dell'Alta Velocità sulla direttrice Milano_Venezia sbloccando un nodo molto significativo. Già questo non è cosa da poco - aggiunge De Berti - ma l'Accordo ci permette di dare finalmente soluzione anche alle difficoltà del trasporto merci tra la stazione di Padova e l'Interporto. Una riqualificazione importante per tutto il sistema ferroviario di Padova - conclude l'Assessore - snodo fondamentale per l'intera rete del Veneto, con aspetti significativi anche dal punto di vista del tessuto urbano, ove si creerà un nuovo polo di attrazione, con particolare attenzione alle nuove esigenze sociali legate allo sviluppo delle piste ciclabili e pedonali".

Nell'ambito del Protocollo saranno approfondite varie tematiche: Nuova linea ad Alta Velocità-Alta Capacità Milano-Venezia, tratto Vicenza-Padova: penetrazione della nuova struttura dell'Alta Velocità nell'attuale stazione di Padova, con la realizzazione del nuovo ponte Borgomagno, che permetta il traffico veicolare nelle due direzioni, e quello tramviario; progetto di ammodernamento e potenziamento infrastrutturale della Stazione di Padova anche nell'ottica dell'attraversamento dell'Alta Velocità; interventi infrastrutturali per ridurre il conflitto tra il flusso merci e quello passeggeri, in particolare per il traffico da e per la stazione di Padova Interporto con interventi di potenziamento dei binari esistenti e percorsi che colleghino Interporto alle principali linee senza entrare in stazione a Padova; valorizzazione e riqualificazione delle aree adiacenti l'attuale stazione, includendo anche una rivisitazione generale dell'impianto, con lo scopo di creare una ricucitura del tessuto urbano che tenga conto delle nuove esigenze sociali che valorizzano sempre di più i percorsi ciclabili e pedonali.

Si punterà, di fatto, a creare un nuovo polo di attrazione urbana, con particolare riferimento tra la parte nord e sud della città e creazione di sistemi di integrazione modale a servizio dei viaggiatori, ricorrendo a sistemi "Lean".

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Infrastrutture

Altri articoli della stessa categoria

Veneto: 15 milioni di euro per viabilità e sicurezza stradale

mercoledì 24 giugno 2020 14:24:27
Ammonta a 15 milioni di euro il programma di investimenti per la mobilità, la sicurezza stradale e l’adeguamento della rete viaria, approvato...

Infrastrutture, Marche: accordo con Anas per ammodernare tratto della statale 433

lunedì 22 giugno 2020 13:59:51
Firmata la convenzione tra la Regione Marche e Anas (Struttura territoriale Marche) per ammodernare un tratto fermano della Strada Statale 433 “Val...

Anas, bando da 280 mln di euro per la nuova barriera spartitraffico centrale in calcestruzzo

lunedì 22 giugno 2020 14:01:59
Anas (Gruppo FS Italiane) ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il bando relativo a un accordo quadro quadriennale, del valore complessivo di 280 milioni...

Stati Generali Economia, Legambiente: tre proposte al Governo per semplificazioni, infrastrutture, mobilità

lunedì 22 giugno 2020 15:06:29
Prevedere interventi normativi che puntino alle semplificazioni per combattere la burocrazia o i “tappi” che bloccano gli investimenti green, dare...

Anas: via alla progettazione per il miglioramento del tracciato della SS3 “Flaminia” tra Spoleto e Terni

giovedì 18 giugno 2020 16:19:14
Anas ha affidato le attività di progettazione dei lavori di miglioramento del tracciato della strada statale 3 “Via Flaminia” tra Spoleto e...