Trasporti e infrastrutture al centro del dialogo strategico Italia-Francia

mercoledì 17 giugno 2020 16:21:19

Dialogo strategico sui trasporti per la Ministra dei trasporti italiana, Paola De Micheli, e il Segretario di Stato per i trasporti francese, Jean-Baptiste Djebbari.

Tra lunedì 15 e martedì 16 giugno a Roma, consapevoli dell'importanza di una stretta relazione franco-italiana per far avanzare l'Europa nei trasporti, i ministri hanno concordato i seguenti punti di convergenza:

  • Importanza di continui scambi tra i due Ministeri al fine di coordinare le misure nel trasporto transfrontaliero, anche per quanto riguarda i protocolli di sicurezza, nel contesto della crisi COVID-19, al fine di assicurare il funzionamento e l'efficienza dei trasporti.
  • La necessità di un'approvazione ambiziosa e rapida dello European Recovery Plan, che includa il sostegno ai trasporti e alle infrastrutture, agli operatori del trasporto merci e all'innovazione al fine di rispondere alle esigenze del settore e sostenere la ripresa e la resilienza economica complessiva.
  • L'importanza del "meccanismo per collegare l'Europa" (CEF) per sviluppare infrastrutture per il trasferimento modale e accelerare la transizione verso un trasporto sostenibile.
  • L'invito a sostenere il trasporto ferroviario di merci, un settore transfrontaliero per natura al centro delle sfide del Green Deal e cruciale per la competitività e l'integrazione dell'industria europea, con un meccanismo di sostegno finanziario europeo per gli operatori del trasporto ferroviario di merci per rafforzare lo shift modale.
  • La promozione di una rinnovata politica industriale europea dei trasporti, in linea con la politica industriale dell'UE, al fine di proteggere meglio le infrastrutture e gli operatori critici in un mondo globalizzato.
  • La natura essenziale del sostegno all'innovazione a livello europeo per accelerare la de-carbonizzazione dei trasporti e l'importanza della promozione di carburanti alternativi.
  • La rinnovata richiesta di attuare il sistema globale di compensazione delle emissioni del trasporto aereo (CORSIA) a livello europeo dal 2021 e di articolarlo bene con il sistema di scambio di quote di emissioni di gas a effetto serra (ETS).
  • Supporto per lo sviluppo di infrastrutture transfrontaliere per sviluppare il trasferimento modale dalla strada alla ferrovia e garantire allo stesso tempo fluidità nel traffico di merci.
  • Riavvio rapido della procedura di concessione per l'Autostrada Ferroviaria Alpina.
  • Prossima firma della Convenzione sulla gestione della tratta ferroviaria Cuneo-Breil Ventimiglia.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

CONDIVIDI
Leggi anche

La Francia impone il divieto di riposo in cabina anche per i conducenti di veicoli leggeri fino a 3,5 ton

La Francia ha imposto ai conducenti di veicoli leggeri (fino a 3,5 tonnellate) l’obbligo di trascorrere il riposo giornaliero e quello settimanale al di fuori del veicolo.Lo ha comunicato...

Msc Crociere torna nel porto di Messina con il nuovo Protocollo Operativo Precauzionale

MSC Crociere ritornerà dal 22 ottobre a Messina con MSC Magnifica per 7 crociere di 10 giorni verso il Mediterraneo orientale e il Tirreno. La notizia per la comunità portuale locale...

Le strategie del Gruppo FS per la sostenibilità

Autofinanziamento con green bond, treni a basso consumo energetico e riciclabili, infrastrutture integrate e sempre meno impattanti per creare valore economico e sociale da condividere con il...