Tav: Giachino, i criteri dell'analisi costi-benefici devono essere resi noti

lunedì 17 dicembre 2018 17:14:57

"Il Parlamento e il Paese debbono sapere al più presto i criteri con cui viene effettuata l'analisi costi e benefici", sulla Torino-Lione. E' quanto chiede, in una nota, Mino Giachino, promotore della petizione sì Tav che su Change.org ha ottenuto oltre 106mila adesioni e tra gli organizzatori della manifestazione del 10 novembre a favore della nuova linea ferroviaria ad Alta Velocità.

"A quel che si sa, i costi vengono conteggiati in misura sproporzionata", aggiunge l'ex sottosegretario ai Trasporti,
secondo cui "manca del tutto l'analisi di quanto ci guadagnerà il nostro Paese dalla realizzazione dell'opera", sostiene
Giachino, che critica la scelta di affidare le decisioni sulle infrastrutture ad "una Commissione di parte nominata da un
ministro che nel suo programma dice di non volere la Tav. Se il ministro non vuole ricevere i rappresentanti dei 106.000
firmatari della petizione Sitav di Silavoro - conclude - li vedrà in piazza a Torino e Milano".

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

CONDIVIDI
Leggi anche

Traffico merci Italia-Francia: le proposte di Confindustria Lombardia e Piemonte con Assologistica a sostegno dei corridoi europei per il trasporto intermodale

Confindustria Lombardia e Confindustria Piemonte hanno creato un gruppo di lavoro con Assologistica per proporre interventi, da qui alla data di attivazione del tunnel sul tracciato della nuova linea...

Conftrasporto: la Tav è un'opera indispensabile, va difesa in tutte le sedi

Il vicepresidente di Confcommercio e Conftrasporto Paolo Uggè, interviene sul dibattito che riguarda la Tav, riacceso dalle dichiarazioni del neosindaco di Lione, contrario all’opera, e...

Giachino (Saimare): necessario rimettere al centro l'importanza strategica della logistica

Bartolomeo Giachino ex sottosegretario ai Trasporti e presidente di Saimare, in una lettea aperta, torna a chiedere che il settore trasporti e logistica, riceva la giusta attenzione...