Sardegna, riforma per il trasporto pubblico locale: bacino unico e più lotti

giovedì 13 dicembre 2018 16:09:17

La Sardegna vara la riforma del trasporto pubblico locale non ferroviario approvando un disegno di legge che prevede un bacino unico territoriale con più lotti di affidamento. Il provvedimento passa ora all’esame dell’Aula. Su proposta dell’assessore Carlo Careddu, l’Esecutivo ha stabilito che nel territorio regionale sia istituito “un unico bacino per i servizi di trasporto pubblico locale terrestre non ferroviario ed il relativo ente di governo, per operare attraverso gli istituti della concertazione e della programmazione negoziata”.

“Con questo Disegno di legge la Giunta definisce un percorso lungo e complesso iniziato più di un anno fa - dice Careddu -, recepisce tutti gli obblighi di legge e fornisce un contributo all’assemblea legislativa per concludere la riforma di un settore nevralgico per tutti i cittadini della Sardegna. E’ una proposta aperta alla discussione che naturalmente può essere migliorata senza però dimenticare le stringenti scadenze imposte dalle norme”.

Il testo, composto da 15 articoli, viene approvato in seguito a una lunga attività di confronto con tutti gli Enti territoriali,  i sindacati, e i portatori di interesse, messa in campo dall’assessore dei Trasporti Careddu e valutata un’analisi trasportistica condotta da un advisor tecnico selezionato con procedura pubblica di gara.    

Il disegno di legge appena varato deve necessariamente recepire le norme nazionali e Comunitarie relative al settore nonché il regolamento CE 1370/2007 che, tra le altre disposizioni, prevede un periodo transitorio per conformare, a decorrere dal 3 dicembre 2019, l'aggiudicazione di contratti di servizio pubblico di trasporto per ferrovia o su strada all'obbligo di applicare procedure aperte, trasparenti e non discriminatorie. Durante tale periodo transitorio, gli Stati membri sono tenuti ad adottare misure per adeguarsi gradualmente.

Si tratta di un ente pubblico non economico, dotato di personalità giuridica e di autonomia organizzativa e contabile, per l’esercizio, in forma obbligatoriamente associata, delle funzioni conferite in materia di trasporto pubblico locale terrestre non ferroviario alle Provincie, alla Città metropolitana di Cagliari, ai Comuni capoluogo di provincia, ai Comuni città medie ed alle Unioni di Comuni, con la partecipazione degli Enti locali oltreché della Regione. L'ente di governo sarà disciplinato da uno statuto e dal regolamento che saranno approvati dalla Giunta regionale, sentito il Consiglio delle Autonomie locali e gli Enti locali che lo costituiscono e vi partecipano.

In base al testo della Giunta, le risorse patrimoniali, strumentali e umane necessarie alla costituzione dell’Ente di governo sono messe a disposizione dagli enti partecipanti. La Regione contribuisce alle spese di funzionamento dell’Ente di governo con l’erogazione di un finanziamento di un milione di euro per ciascuno degli anni 2019 e 2020 e successivi.
Il disegno di legge prevede che la Regione, la Città metropolitana, le città medie e la rete metropolitana possano proporre che un lotto di affidamento sia coincidente con il proprio territorio o parte di esso.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Infrastrutture

Altri articoli della stessa categoria

Pedaggi autostrade: confermato lo sconto del 30% riservato alle moto dotate di Telepass

martedì 25 giugno 2019 14:32:57
“Anche quest’anno non abbiamo dimenticato le due ruote: ho infatti dato il via libera a un'ulteriore proroga, fino a fine anno, dell'accordo tra il...

Germania: l'Ue boccia il pedaggio sulle autostrade per i soli stranieri

sabato 22 giugno 2019 11:54:03
Dopo il ricorso di Austria e Paesi Bassi, la Corte di Giustizia Ue ha giudicato discriminatoria la volontà di far pagare il pedaggio sulle autostrade ai...

No all'abbandono degli animali: torna la campagna #AMAMIeBASTA di Anas

giovedì 20 giugno 2019 13:57:20
I cantonieri Anas salvano ogni giorno moltissimi cani che ancora vengono abbandonati lungo le strade italiane, garantendo la sicurezza loro e degli...

Autostrade: su A24-A25 stop all'aumento dei pedaggi fino al 31 agosto

venerdì 14 giugno 2019 19:24:15
Saranno congelati fino al prossimo 31 agosto gli aumenti tariffari previsti sulle autostrade A24-A25.Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che sta...

Toscana: strade regionali, 3 milioni per la manutenzione

martedì 11 giugno 2019 16:19:20
  Quasi tre milioni di euro sono stati destinati alle Province della Toscana ed alla Città Metropolitana di Firenze, per finanziare interventi di...