Regione Sicilia, incontro tra i vertici Anas e Musumeci per il piano infrastrutture

venerdì 14 settembre 2018 11:01:11

Incontro a Roma tra i vertici Anas e Musumeci per il piano infrastrutture. Alla riunione hanno partecipato con l’amministratore delegato Gianni Vittorio Armani, il direttore regionale Manlio Mele e il responsabile delle progettazioni Ugo Dibennardo, durata oltre due ore, presente anche l’assessore alle Infrastrutture, Marco Falcone.

Entro fine anno l’Anas bandirà le gare d’appalto per la realizzazione del secondo stralcio della strada statale Licodia Eubea-Libertinia e per l’ammodernamento della Bronte-Adrano.  

L’Ente nazionale per le strade ha assicurato, inoltre, la definizione entro i prossimi sei mesi delle progettazioni esecutive relative alla costruzione e all’ammodernamento di diverse arterie autostradali dell’Isola. I lavori interesseranno tre lotti della Palermo-Agrigento (importo lavori di circa cinquecento milioni di euro); circonvallazione di Gela (trecento milioni); terzo stralcio della statale 683 Licodia Eubea-Libertinia (duecento milioni); variante di Vittoria (centocinquanta milioni); Catania-Gela (cento milioni).

Nel corso dell’incontro, è stato affrontato anche il tema della sicurezza stradale. Il presidente Musumeci ha infatti ribadito la richiesta di avvio di un monitoraggio su ponti, viadotti e gallerie di strade statali e provinciali dell’Isola, attraverso un imponente impiego di risorse professionali. Infine, sono stati definiti il percorso e il cronoprogramma relativi alla fusione tra il Consorzio autostrade siciliane e l’Anas.

A Margine dell’incontro il governatore Musumeci spiega "Ammontano a un miliardo e mezzo di euro le opere infrastrutturali prossime alla gara e in fase di progettazione. Un impegno consistente che l’Anas ha assicurato di onorare in tempi stretti. Toccherà alla Regione vigilare, affinché si recuperino anni di arretrato".

"Abbiamo chiesto – sottolinea poi l’assessore Falcone - impegni precisi: dal completamento delle opere in corso (Agrigento-Palermo e Agrigento-Caltanissetta, prima fra tutte) all'accelerazione delle progettazioni in itinere da mandare in gara. Dalla concretizzazione degli impegni assunti dall'Anas dipenderà, nei prossimi anni, un’imponente politica di infrastrutturazione viaria di almeno trecento milioni all'anno per il prossimo quinquennio".


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Infrastrutture

Altri articoli della stessa categoria

Trasferimento terminal bus Tiburtina: Meleo, Anagnina sarà pronta a settembre 2019

giovedì 15 novembre 2018 16:03:10
"Tra tempi di progettazione, di realizzazione e bando l'autostazione Anagnina sarà pronta a settembre 2019". Lo ha detto l'assessora alla Città...

Tav: Toninelli, siamo consapevoli dei costi derivanti dal blocco dell'opera

giovedì 15 novembre 2018 16:11:09
"Siamo del tutto consapevoli che il blocco delle opere può comportare costi derivanti dagli impegni assunti dai Governi precedenti. Questi costi non...

Sì Tav: Giachino, è l'opera simbolo del ritorno al futuro e del ritorno al lavoro

mercoledì 14 novembre 2018 12:31:57
40mila persone, secondo gli organizzatori, sono scesi in piazza Castello a Torino sabato 9 novembre a manifestare a favore della Tav. "Da oggi fischia un vento...

Trasferimento terminal Tiburtina: anche Zingaretti (Regione Lazio) sostiene il no ad Anagnina

mercoledì 14 novembre 2018 13:33:13
"Faccio mie le richieste di Giovanni Lolli che abbiamo sostenuto con i nostri esponenti di Giunta. E' giusto farlo per i cittadini abruzzesi e poi mi permetto...

Regione Marche, presentato il progetto della ciclovia Tenna

mercoledì 14 novembre 2018 16:31:14
Presentato il prgetto della ciclovia Tenna dall'assessore Cesetti agli amministratori locali interessati, nel corso di un incontro che si è svolto...