Lombardia: 900mila euro per la sicurezza e lo sviluppo delle piste ciclabili

lunedì 14 gennaio 2019 15:58:19

Interventi per 890.460 euro per la realizzazione di nuove piste ciclabili e per mettere in sicurezza quelle esistenti. Lo prevede una delibera approvata dalla giunta della Lombardia, su proposta dall’assessore alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale Riccardo De Corato.
I Comuni destinatari dell’intervento sono:

Monza, Lodi, Busto Arsizio (VA), Voghera (PV), Saronno (VA), Magenta (MI), Cantù (CO), Cornaredo (MI), Dalmine (BG), Giussano (MB), Lissone (MB), Romano Di Lombardia (BG).

Gli interventi dovranno essere realizzati entro il 2019. “Si tratta di interventi fondamentali per la tranquillità dei nostri ciclisti – ha dichiarato l’assessore De Corato -, che rientrano nel programma per lo sviluppo e la messa in sicurezza della circolazione ciclistica cittadina”.

Ecco i dettagli degli interventi, suddivisi per province.

PROVINCIA DI VARESE – Per la messa in sicurezza del percorso ciclabile di viale Trentino e via Cadore a Busto Arsizio sono stati destinati 42.024 euro. A Saranno sono stati assegnati 60.000 euro per la riqualificazione di via Roma, nel tratto compreso tra Guaragna e via Manzoni.

PROVINCIA DI COMO – Per il Comune di Cantù la Regione Lombardia ha stanziato 80.000 euro per il miglioramento della sicurezza della rete ciclabile, in particolare per la realizzazione della pista in via Mentana nel tratto compreso tra via caduti di Nassirya e via Canova.

PROVINCIA DI MILANO – Cornaredo e Magenta sono i due Comuni milanesi che beneficeranno di finanziamenti. In particolare, a Cornaredo andranno 100.000 euro per interventi di realizzazione di nuovi percorsi ciclabili e messa in sicurezza della pista esistente nell’ambito del progetto ‘Più prudenza innovazione per utenti ciclisti’.

A Magenta per la riqualificazione e messa in sicurezza delle piste ciclabili sono stati destinati 40.750 euro.

PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA – Al Comune di Monza andranno 75.000 euro, a Giussano e Lissone 100.000 euro ciascuno.

PROVINCIA DI BERGAMO – Per la realizzazione della pista ciclabile ‘collegamento di Levate al Comune di Dalmine’ sono stati destinati 100.000 euro. A Romano di Lombardia andranno 60.685 per interventi di messa in sicurezza della circolazione ciclistica.

PROVINCIA DI PAVIA – A Voghera i fondi ammontano a 32.000 euro.

L’intervento prevede la messa in sicurezza delle piste ciclabili che costituiscono i tre assi principali della rete urbana: Corso XXVII Marzo, via F.lli Rosselli e viale Repubblica: percorsi di collegamento tra il centro storico con i quartieri periferici.

PROVINCIA DI LODI – Sono 100.000 euro le somme che Regione Lombardia ha destinato per il Comune di Lodi, in particolare per la nuova pista ciclabile: via San Colombiano – via Salvo D’Acquisto – via Sant’Angelo.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Infrastrutture

Altri articoli della stessa categoria

Conftrasporto, Uggè: tra Via della Seta e Tav legame pericoloso

lunedì 18 marzo 2019 19:25:38
Tra la Via della Seta che vede protagonista la Cina e la via dell’alta velocità che vede al centro la questione Tav ci sarebbe un legame...

Fs Sistemi Urbani presenta a Cannes i progetti di rigenerazione urbana

venerdì 15 marzo 2019 11:45:21
Il bando di gara per la vendita del lotto edificabile C1 di Roma Tiburtina, dove sarà possibile realizzare hotel e spazi commerciali; la rigenerazione...

Roma, il 24 marzo torna #Vialibera: circuito ciclo-pedonale da San Lorenzo al Corso

mercoledì 13 marzo 2019 12:47:27
Torna domenica 24 marzo l'iniziativa #VIALIBERA. Terza edizione della manifestazione che coincide con la quinta domenica ecologica. Il circuito ciclo-pedonale...

#StradeNuove a Roma: anche via Casal del Marmo nel progetto

lunedì 11 marzo 2019 14:31:25
Si lavora sull’asfalto e su tratti casa-scuola con l'operazione strade e marciapiedi sicuri su Via di Casal del Marmo a Roma. La via si aggiunge al ...

Tav, Conftrasporto: inopportuna e dannosa la scelta di non decidere

venerdì 8 marzo 2019 14:20:15
Conftrasporto-Confcommercio ritiene "inopportuna e dannosa" la scelta di non decidere sulla Tav. È infatti in corso uno stallo nello schieramento di...