Green Logistics Expo: RAM presenta il progetto e-Impact per lo sviluppo delle infrastrutture

giovedì 8 marzo 2018 17:52:13

La portualità italiana non è mai riuscita a sviluppare traffico intermodale container importante verso i mercati extra nazionali; grazie allo sviluppo delle Autostrade del Mare e alla grande crescita del combinato terrestre costituito essenzialmente da semirimorchi, è oggi possibile pensare ad un nuovo network di collegamenti fra porti e aree “inland” in sintonia con il mondo dell’autotrasporto. Per la prima volta tutta la penisola italiana potrebbe assumere un nuovo ruolo come piattaforma ben integrata con i traffici continentali in uno scenario totalmente impossibile nel mercato intermodale container. Rimangono ancora dei colli di bottiglia infrastrutturali che occorre superare dando certezze al mercato. Di questo si è discusso oggi nel corso del Convegno "Porti e interporti. Non solo combinato marittimo" in occasione di Green Logistics Expo, il Salone internazionale della logistica sostenibile in svolgimento a Padova.

Francesco Benevolo, direttore operativo di RAM ha spiegato quali strumenti si rendono indispensabil per questo progetto: aumentare la competitività degli scali portuali migliorandone l'accessibilità lato terra e lato mare, incoraggiare la concorrenza sul mercato interno del trasporto ferroviario di passeggeri, grazie a procedure trasparenti obbligatorie. E ancora, incentivare il trasferimento modale dalla gomma al ferro per il trasporto delle merci.

RAM presenta inoltre e-Impact, il progetto cofinanziato con l'Unione Europea nell'ambito della call CEF - Transport 2014 che ha come scopo l'implementazione di infrastrutture e servizi di e-freight ed e-delivery lungo tre corridoi della rete TEN-T: Atlantico, Mediterraneo e Baltico - Adriatico. In questo progetto, che vede la partecipazione di partners provenienti da Italia, Polonia e Portogallo, siamo riusciti a sviluppare - afferma Benevolo - quattro business cases grazie al coinvolgimento degli stakeholders logistici che beneficeranno dell'attivazione delle politiche e-freight, cioè riduzione dei costi e miglioramento delle attività logistiche grazie alla digitalizzazione delle procedure amministrative che interessano il trasporto intermodale".


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Infrastrutture

Altri articoli della stessa categoria

Regione Puglia, approvato piano regionale della mobilità ciclistica

martedì 18 febbraio 2020 11:16:37
La giunta della Regione Puglia ha adottato la proposta di Piano regionale della Mobilità Ciclistica (PRMC); lo rende noto l'assessore ai Trasport...

Sicilia: 2 milioni e mezzo di euro per interventi sull'autostrada A20 Messina-Palermo

lunedì 17 febbraio 2020 16:27:18
Due milioni e mezzo di euro per interventi sull'autostrada A20 Messina-Palermo. Per migliorare la sicurezza sulle strade siciliane, il governo della Regione...

Toscana: 6 milioni per la manutenzione delle strade regionali nel 2020

giovedì 13 febbraio 2020 10:27:42
Sei milioni di euro per la manutenzione delle strade toscane. I fondi sono stati assegnati con delibera di giunta alla Città metropolitana di Firenze e...

Toscana: Quarrata, via libera al progetto del raccordo fra via Firenze (SP44) e via Piero della Francesca

martedì 11 febbraio 2020 15:43:47
Creare un collegamento diretto tra la rete viaria e l'autostrada. Nasce con questo obiettivo il progetto per la realizzazione di un raccordo stradale fra via...

Infrastrutture, cresce il numero di impianti di Gnl di piccola taglia, soprattutto grazie ai trasporti pesanti

giovedì 6 febbraio 2020 14:35:41
Il Gas naturale liquefatto è sempre più utilizzato nei trasporti da quelli pesanti e leggeri a quelli marittimi, passando per i...