Fusione Fs-Anas: Armani, è giusto che Toninelli valuti costi e benefici

giovedì 19 luglio 2018 16:05:07

Sulla possibile marcia indietro nella fusione fra Fs e Anas, già operativa dai primi di gennaio, "le dichiarazioni del ministro dei Trasporti Danilo Toninelli sono quelle più sensate, è giusto che il governo - siccome Anas è un suo strumento - si domandi la valutazione costi benefici delle operazioni fatte da tutti i governi precedenti, perché ogni cosa deve essere valutata e giusta nel suo tempo". A dirlo è l'amministratore delegato di Anas, Vittorio Armani, a margine del convegno Ance dal titolo 'Sbloccacantieri', rispondendo a una domanda sulle dichiarazioni dello stesso ministro e del sottosegretario ai Trasporti Armando Siri.

"E' giusto che il ministro si ponga delle domande sui costi benefici delle operazioni pregresse che impattano sul futuro del paese ed è legittimo che decida di conseguenza", ha ribadito aggiungendo che per Anas "è fondamentale non perdere la connotazione industriale e l'autonomia finanziaria perché le consente di investire in modo efficiente a tutto vantaggio della competitività del paese".

Una decisione sul futuro di Fs ed Anas "ovviamente richiede una valutazione, poi quale sia lo strumento o se si vogliano cambiare le cose queste sono questioni tecniche e non sono interessanti", ha continuato l'ad di Anas Vittorio Armani rispondendo a una domanda sul veicolo con cui eventualmente il governo potrebbe decidere di fare marcia indietro sulla fusione.

"Anas oggi è un'impresa industriale, ha delle regole normali da azienda, non è più un soggetto politico che decide le opere discrezionalmente. Siamo uno strumento del ministero dei Trasporti che si muove con regole del ministero, con autonomia finanziaria e quindi con capacità industriale per poter assumere e avere progettisti, per risolvere i problemi sulla strada", ha spiegato Armani sottolineando che proprio sulle strade "ci sono ancora troppi incidenti e bisogna investire molto per aumentare la sicurezza. Ecco, su questo non si deve tornare indietro".


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Infrastrutture

Altri articoli della stessa categoria

Crollo Genova: il Ministero delle Infrastrutture avvia istruttoria su Autostrade e chiede la ricostruzione del ponte

venerdì 17 agosto 2018 09:30:14
A seguito dei tragici fatti di Genova del 14 agosto, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, tramite la direzione generale competente, ha inviato...

Genova: crolla viadotto sull'autostrada. Giù 200 metri di cavalcavia. Due persone estratte vive

martedì 14 agosto 2018 13:29:36
Il viadotto Morandi di Genova è crollato sul tratto autostradale dell'A10 sottostante. Intorno alle ore 12 di questa mattina i piloni hanno ceduto e le...

Ciclovie turistiche: Mit, Mibact e Ministero delle Politiche Agricole sbloccano 161 mln di euro

venerdì 3 agosto 2018 13:22:32
Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, di concerto con il ministero per i Beni e le attività culturali e il Ministero delle Politiche...

Mit: sbloccati con l'ok della Conferenza unificata 1,7 mld per il trasporto rapido di massa

giovedì 2 agosto 2018 11:46:56
Il ministero delle Infrastrutture sblocca 1,39 miliardi di euro per la realizzazione di infrastrutture del trasporto rapido di massa e 338 milioni di euro per...

Toninelli: no alle opere mastodontiche, meglio potenziare quelle piccole diffuse

martedì 31 luglio 2018 14:51:54
"La cifra del nostro lavoro non sarà continuare a foraggiare grandi opere mastodontiche e dispendiose, ma dotare il Paese di una rete di tante piccole...