Iveco consegna cinque S-Way NP alimentati a LNG alla Fulvi Trasporti srl

venerdì 24 luglio 2020 12:30:43

La Fulvi Trasporti srl, specializzata nel trasporto di materie, sceglie gli IVECO S-Way NP alimentati a LNG nel suo percorso verso i carburanti alternativi sostenibili.

Gli S-Way NP sono stati consegnati presso la sede della Centro Italia Veicoli Industriali, la concessionaria di zona di riferimento che ha seguito il cliente. Alla cerimonia erano presenti Vittore Fulvi, titolare dell’azienda, e Camillo Bacchi, titolare della concessionaria insieme al fratello Giancarlo.

Grazie ai nuovi 5 IVECO S-Way NP, la quota di veicoli alimentati a gas naturale della flotta aziendale cresce ulteriormente, superando il 50% dei mezzi totali, e rispecchia chiaramente la direzione sostenibile intrapresa dall’azienda per la gestione delle attività di trasporto.

“Abbiamo deciso di rinnovare la scelta verso i veicoli IVECO a metano perché siamo rimasti molto soddisfatti di quelli acquistati in precedenza, sia dal punto di vista economico sia da quello delle prestazioni – ha dichiarato Vittore Fulvi, titolare dell’azienda -. Con questi ultimi arrivi il numero di veicoli IVECO LNG presenti nelle flotte delle due aziende di mia proprietà ha raggiunto le 18 unità”.

Dopo aver sperimentato la tecnologia LNG con soddisfazione e ottimi risultati sui propri veicoli, Fulvi ha inoltre deciso di indirizzare parte dei suoi investimenti nella realizzazione, insieme ad altre realtà imprenditoriali della zona, di uno dei primi impianti di rifornimento LNG self service in Italia, ubicato nei pressi di Perugia, lungo la Superstrada E45 uscita Lidarno.

Caratteristiche vincenti

Gli autocarri oggetto della fornitura, di colore bianco polare, presentano un ricco equipaggiamento inclusivo dei pacchetti Living Comfort Plus, Full Led e Artic Climate, progettati attorno all’autista per aumentare comfort e sicurezza e migliorare l’esperienza di guida e la vita a bordo.

I pacchetti prevedono sedile pneumatico girevole, con regolazione lombare e riscaldato per autista e passeggero, luci addizionali ambiente, spazio doppio per il ripostiglio sottopavimento, fari full led anteriori – così come le luci posteriori – fendinebbia con funzionalità cornering, isolamento del tetto della cabina e un trattamento protettivo al telaio supplementare.

Inoltre, attraverso la Connectivity Box, compresa nel pacchetto Driving Comfort Plus, la gestione del veicolo risulta più efficiente, organizzata e, di conseguenza, più economica, a tutto vantaggio del Costo Totale d’Esercizio (TCO). La sua tecnologia, infatti, mantiene il veicolo costantemente in contatto con gli specialisti della Control Room IVECO, che possono monitorare da remoto prestazioni del mezzo, stile di guida dell’autista e fornire consigli per ottimizzarlo, gestire fermi macchina programmati e una manutenzione predittiva che, tra i vari benefici, assicura anche un aumento del tempo di disponibilità del veicolo.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

CONDIVIDI
Leggi anche

FS Italiane e Snam: un accordo per promuovere l'idrogeno nel trasporto ferroviario

Un memorandum per valutare la fattibilità tecnico-economica e nuovi modelli di business legati allo sviluppo e la diffusione dei trasporti ferroviari a idrogeno in Italia. Lo hanno siglato FS...

Fleet Truck of the Year 2020: Daf XF vince di nuovo il titolo nel Regno Unito

Per il secondo anno consecutivo, il Daf Xf vince il "Fleet Truck of the Year" in occasione dei famosi Motor Transport Awards. Il titolo è stato conferito alla serie XF per la terza volta...

Iveco: consegnati i primi 50 S-Way di una fornitura di 120 veicoli all’azienda LCT di Catania

Iveco ha consegnato 50 veicoli S-Way a LCT, azienda siciliana che opera nel settore della logistica, specializzata nel trasporto alimentare e intermodale, presso la sua sede di Catania. I veicol...