Sicurezza a Ue: nuovi contratti per e-Geos e TAS

giovedì 18 maggio 2017 14:37:28

Il Centro satellitare dell’Unione europea (SatCen) ha assegnato un contratto quadro, valore massimo fino a 7,5 milioni di euro, per la fornitura del servizio Copernicus a supporto della External Action Geospatial Production della Ue a un consorzio di aziende europee guidato dalla joint-venture tra Telespazio (80%) e Agenzia spaziale italiana (20%) e-GEOS. Con questo servizio, e-GEOS assisterà il SatCen nel supportare l'Unione nelle operazioni di sicurezza al di fuori del proprio territorio, grazie a informazioni georeferenziate su aree critiche remote e difficilmente accessibili. Copernicus potrà aiutare anche in situazioni di crisi, in corso o in divenire, e per prevenire minacce dall’esterno.
Per assicurare la produzione di grandi quantità di immagini come richiesto dal contratto, h24, 365 giorni l’anno, e-GEOS guiderà un consorzio che comprende le aziende GAF e Telespazio Iberica - entrambe parte del gruppo Telespazio (joint venture tra Leonardo 67% e Thales 33%) -, Airbus Defence and Space, GMV, IABG e SIRS. "Siamo onorati  - ha dichiarato Massimo Comparini, amministratore delegato di e-GEOS – di guidare una squadra industriale europea così rilevante a sostegno del SatCen della Ue, uno dei più importanti enti delegati della Commissione”. Thales Alenia Space, joint venture tra Thales (67%) e Leonardo (33%), ha annunciato oggi che fornirà uno strumento, Argos Neo, per il dimostratore nanosatellitare Angels (Argos Neo on a Generic Economical and Light Satellite).
Il satellite per questa missione dell’agenzia spaziale francese Cnes è in fase di costruzione da parte di Nexeya. Argos Neo è uno strumento di raccolta dati in miniatura sviluppato da Thales Alenia Space come primo contraente insieme a Syrlinks, società produttrice di strumentazione per comunicazioni radio e geolocalizzazione, come sottocontraente principale. Lo scopo di Argos Neo è di dimostrare la capacità operativa di uno strumento in miniatura complesso che offra alte prestazioni su una piattaforma nanosatellitare. L’emergere di nuovi requisiti per sistemi satellitari e l’ esperienza nelle soluzioni operative incentrate sui nanosatelliti porterà a un cambiamento nel panorama della raccolta dei dati satellitari negli anni a venire. 


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi gli altri articoli della categoria: Industria

Altri articoli della stessa categoria

Maiden Flight per l’aereo russo MC-21

lunedì 29 maggio 2017 14:27:05
Ha volato il primo prototipo dell’aereo bimotore russo MC-21. Ai comandi del nuovo velivolo destinato al medio raggio, il pilota sperimentatore, Oleg...

Leonardo: nuovi ordini in Regno Unito e Irlanda grazie alla partnership con Sloane

venerdì 26 maggio 2017 12:01:23
Cresce il successo degli elicotteri di Leonardo nel Regno Unito e in Irlanda. In occasione dell’Ebac di Ginevra che si è appena concluso, Sloane...

Intesa da oltre un miliardo tra Sace e Boeing

venerdì 26 maggio 2017 15:22:08
Sace, società del gruppo Cdp, e Boeing hanno sottoscritto un accordo da 1,25 miliardi di dollari “a sostegno dell'export italiano del settore...

Boeing e Darpa collaborano sul Phantom Express, spazioplano riutilizzabile

giovedì 25 maggio 2017 14:47:57
Boeing e la Defense Advanced Research Projects Agency (Darpa), l’Agenzia americana che sviluppa tecnologia per uso militare, stanno collaborando alla...

Nuovi addestratori italiani per Israele?

mercoledì 24 maggio 2017 14:04:35
L’aeronautica israeliana sta spingendo sulle capacità dei suoi addestratori avanzati M-346 “Lavi”. Lo scrive la testata Flightgloba...