Leonardo si unisce al distretto spaziale australiano Lot Fourteen

giovedì 17 settembre 2020 16:20:21

Leonardo supporta l'ecosistema spaziale dell'Australia Meridionale (South Australia) e stabilisce una presenza per le sue attività di servizi spaziali – attraverso la controllata e-GEOS - in collaborazione con SmartSat CRC.  "Il South Australia è la capitale della difesa e dello spazio del Paese ed è fantastico vedere un'altra incredibile azienda internazionale che sceglie il South Australia per fare affari – ha commentato il premier dell’Australia Meridionale, On. Steven Marshall -. Il forte interesse mostrato dai principali attori nazionali e internazionali è un ottimo vantaggio per il South Australia ed è un'ulteriore prova che Lot Fourteen è una calamita per gli affari e posti di lavoro. L’arrivo di Leonardo al Lot Fourteen rafforza il forte impegno del mio governo nel creare un hub unico che genererà migliaia di posti di lavoro per gli australiani meridionali, oggi e nel futuro”.

In qualità di fornitore mondiale nel settore spaziale, Leonardo è pronta a collaborare con l'industria spaziale australiana per stimolare la crescita locale e la competitività internazionale.

"Lot Fourteen è il cuore pulsante dell'attività spaziale australiana. È qui che viene creato il futuro della capacità spaziale del Paese. Leonardo ed e-GEOS hanno numerose competenze spaziali da offrire, tecnologia da trasferire ed esperienza da condividere. Vogliamo vedere crescere l'industria spaziale australiana, come non essere parte di questa emozionante avventura?" ha commentato Michael Lenton, Executive Chairman di Leonardo Australia.

Nel 2019, Leonardo Australia, attraverso il coinvolgimento di e-GEOS (una joint venture tra Telespazio - controllata di Leonardo - e l'Agenzia Spaziale Italiana), è diventata partner di supporto del Centro di Ricerca Cooperativa Spaziale SmartSat CRC di Adelaide. La partnership di Leonardo Australia con SmartSat è un fattore chiave nella strategia dell'azienda per accrescere la propria presenza nell'industria spaziale nella regione dell'Oceania e per sviluppare opportunità di ricerca e commercializzazione congiunte. In qualità di importante fornitore del programma europeo Copernicus, e-GEOS supporta operazioni rapide di risposta ai disastri in tutto il mondo, compresa la fornitura di mappe alle autorità australiane durante i recenti bushfires.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

CONDIVIDI
Leggi anche

L’Aeroporto di Torino ottiene Health Accreditation di ACI per misure anti-Covid

L’Aeroporto di Torino ottiene la certificazione Airport Health Accreditation rilasciata da ACI World e da ACI Europe. Il programma internazionale dell’Associazione internazionale degli...

Nuovi bus in servizio a Roma: Atac potenzia i collegamenti per le periferie

Entrano in servizio anche nel quadrante sud-ovest di Roma i nuovi bus della fornitura di 328 mezzi acquistati da Roma Capitale. Parte di queste vetture saranno impiegate anche sulla nuova linea per...

Flotte Aziendali, Osservatorio Top Thousand: aumentano le dotazioni high-tech a bordo delle auto

Le dotazioni high-tech a bordo delle auto aziendali sono in continuo aumento, ma i dati raccolti grazie ai dispositivi spesso non vengono utilizzati adeguatamente. È quanto emerge dalla terza...