Enav: calo di utili e ricavi nei primi nove mesi 2020

giovedì 12 novembre 2020 16:14:02

Risultati in calo per Enav nel primi nove mesi del 2020, a causa della pandemia che ha causato una forte riduzione del traffico aereo. A fronte dell’aumento di quasi il 10% registrato nel primo bimestre dell’anno, nei mesi immediatamente successivi il traffico è crollato con punte del 90% rispetto al 2019 per poi stabilizzarsi intorno ad un calo tra il 55% ed il 60% nei mesi estivi, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Il traffico di rotta, espresso in unità di servizio, è diminuito del 59,6% nei primi nove mesi del 2020, rispetto allo stesso periodo del 2019 mentre il traffico di terminale è diminuito del 58,8%, in termini di unità di servizio.
I ricavi totali consolidati, nei primi nove mesi del 2020, si attestano a 589,1 milioni di euro, in diminuzione del 14,8% rispetto al corrispondente periodo dello scorso anno grazie alla componente di balance che ha permesso un recupero parziale del minor traffico, compensando una parte dei minori ricavi da tariffa. I ricavi da attività operativa, infatti, si attestano a 276 milioni di euro, in diminuzione del 62,6% per effetto del forte calo del traffico. Sui minori ricavi generati da gennaio a settembre 2020 contribuisce anche la riduzione del 15,3% della tariffa di rotta rispetto al 2019.
Il risultato operativo (Ebit) consolidato nei primi nove mesi del 2020 si attesta a 77,4 milioni di euro, in diminuzione del 45,7% rispetto allo stesso periodo del 2019 mentre l’utile netto è di 55,1 milioni di euro, in calo del 44,2% rispetto al 30 settembre 2019.
L’indebitamento finanziario netto è pari a 228,2 milioni di euro, con un effetto negativo di 354,6 milioni di euro rispetto al dato del 31 dicembre 2019 che presentava un saldo positivo di 126,4 milioni di euro
“Il trasporto aereo rimane fortemente legato alla situazione pandemica a livello globale, con ripercussioni economico/finanziarie che impattano negativamente sul settore e che non ci lasciano completamente indenni – ha commentato l’amministratore delegato Paolo Simioni -. Grazie al contenimento dei costi, ed alla spinta sulle attività non regolamentate, stiamo però fronteggiando le sfide che la pandemia ci impone. Rimaniamo concentrati sull’innovazione tecnologica, la digitalizzazione dei sistemi e la continua professionalizzazione delle risorse, salvaguardando la piena operatività e la sicurezza del servizio e delle nostre persone, consapevoli del ruolo di servizio imprescindibile che Enav svolge per il nostro Paese e per l’intero settore”.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

CONDIVIDI
Leggi anche

Aeroporto di Torino: Covid Test Point accessibile a tutti

Il Covid Test Point dell'aeroporto di Torino è ora a disposizione di tutta la popolazione, su base volontaria e a pagamento. L’iniziativa, realizzata con Air Medical e lanciata in una...

Ceva Logistics e Mondadori: collaborazione estesa per altri 5 anni

Ceva Logistics e Gruppo Mondadori hanno estesto la loro partnership per altri cinque anni. La collaborazione tra le due aziende è iniziata nel maggio 2017 e copre un ampio spettro di...

Bologna e Ferrara: lunedì 7 dicembre sciopero bus, ecco le modalità

Lunedì 7 dicembre sciopero di 24 ore del personale Tper. Lo hanno dichiarato le organizzazioni sindacali FILT-CGIL, FIT-CISL, UIL-TRASPORTI, FAISA-CISAL, UGL-FNA.Ecco le modalità del...