Boeing: volo inaugurale del primo P-8A Poseidon del Regno Unito

martedì 16 luglio 2019 14:37:52

Lo scorso 12 luglio il primo Boeing P-8A Poseidon della UK Royal Air Force (RAF) ha effettuato il volo inaugurale, decollando da Renton, Washington.
Durante i 90 minuti di volo sono stati effettuati vari test fondamentali, prima dell’atterraggio e dello spostamento dell’aereo alla fase successiva di preparazione che precede la consegna al cliente, con l’installazione dei sistemi militari.
Il ministero della Difesa (MOD) britannico (MOD) e il personale della Royal Air Force, insieme ai leader del programma Boeing P-8, hanno assistito al decollo e all’atterraggio dell’aero verniciato di recente, che porta il numero ZP801.
“Questa è una grande pietra miliare nel viaggio del P-8A Poseidon verso il Regno Unito, dato che siamo sempre più vicini al suo arrivo in Scozia - ha dichiarato l’Air Commodore Richard Barrow, il principale responsabile del programma P-8A del Regno Unito -. La piattaforma migliorerà la capacità di pattugliamento marittimo del Regno Unito con una tecnologia avanzata e
all’avanguardia”.
La flotta P-8A Poseidon della RAF supporterà la sorveglianza marittima, la guerra anti sottomarina, e anti-ship, aumentando la protezione delle portaerei della classe Queen Elizabeth.
Il primo dei nove P-8A ordinati dal Regno Unito passa ora allo stabilimento P-8 Installation and Checkout a Tukwila, Washington, dove saranno installati i sistemi di missione e verranno eseguiti ulteriori test, prima della consegna finale al cliente entro la fine dell’anno. Quando l’aereo
verrà consegnato, per prima cosa volerà verso la U.S. Naval Air Station Jacksonville per l’ulteriore preparazione e il training con il personale UK, prima di volare verso casa nel Regno Unito. La RAF prenderà in consegna ZP801 entro la fine dell’anno e l’aereo si sposterà nel Regno Unito all’inizio del 2020.
Il Regno Unito è uno dei sei clienti internazionali del P-8A Poseidon. Come vendita commerciale diretta, l’India ha ricevuto otto aerei della variante P-8I fino ad oggi, con altri quattro in produzione. La U.S. Navy ha un contratto per ricevere 111 aerei, con potenziale per quantità aggiuntive in base alle esigenze della flotta. In qualità di cooperative partner con il Maritime Patrol and Reconnaissance Program Office, l’Australia ha iniziato a ricevere i propri aerei P-8A nel 2016, con otto consegnati e altri quattro in produzione. La Norvegia inizierà a ricevere i suoi cinque P-8A nel 2022. Sia la Nuova Zelanda che la Corea del Sud hanno firmato accordi con la U.S. Navy per acquistare rispettivamente quattro e sei aerei.

 


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi gli altri articoli della categoria: Industria

Altri articoli della stessa categoria

Leonardo: operativo in Gran Bretagna il software per i piloti che perdono la rotta

venerdì 23 agosto 2019 14:52:48
Il software di auto-triangolazione di Leonardo è ora operativo presso l’unità di emergenza e soccorso della NATS (“Distress and...

Airbus: montata Panoramic Camera all’interno del rover ExoMars

giovedì 22 agosto 2019 10:32:37
Uno dei più importanti dispositivi del rover ExoMars dell’Agenzia Spaziale Europea, la Panoramic Camera (PanCam), è stata montata e...

Leonardo: contratti per cinque elicotteri Vip

lunedì 19 agosto 2019 10:57:27
Nuovi ordini per elicotteri Vip/Corporate per Leonardo. Al salone di LABACE, la più importante esposizione aerospaziale della regione dedicata al comparto del...

Airbus, lanciato il secondo satellite di SpaceDataHighway a bordo di Ariane 5

giovedì 8 agosto 2019 12:50:40
Il satellite EDRS-C, secondo nodo di comunicazione del sistema SpaceDataHighway (noto anche come EDRS, European Data Relay System) è stato lanciato con...

Airbus: via alla produzione dell’A220 negli Stati Uniti

mercoledì 7 agosto 2019 11:43:32
Airbus ha ufficialmente dato il via alla produzione dell'A220 negli Stati Uniti. La prima squadra di addetti alla produzione dell'A220 ha iniziato a lavorare...