Airbus, lanciato il secondo satellite di SpaceDataHighway a bordo di Ariane 5

giovedì 8 agosto 2019 12:50:40

Il satellite EDRS-C, secondo nodo di comunicazione del sistema SpaceDataHighway (noto anche come EDRS, European Data Relay System) è stato lanciato con successo in orbita geostazionaria a 31° Est da Kourou, nella Guyana Francese, tramite il lanciatore Ariane 5. Dopo una prima fase di test, raddoppierà la capacità di trasmissione del sistema così da inoltrare simultaneamente i dati provenienti da due satelliti di osservazione e fornirà un back-up ridondante per la SpaceDataHighway.
Questo secondo satellite si unirà a EDRS-A, che trasmette quotidianamente le immagini della Terra acquisite dai quattro satelliti di osservazione Sentinel del programma Copernicus. Da quando è entrato in servizio, alla fine del 2016, il satellite ha stabilito più di 20.000 connessioni laser. Il tasso di affidabilità ha raggiunto il 99,5% e le connessioni avvenute con successo hanno scaricato oltre 1 petabyte di dati. Si prevede che i satelliti, incluso EDRS-C, saranno pienamente operativi entro la fine del 2019, quando il collegamento inter-satellite e il servizio end-to-end saranno testati e messi in servizio insieme ai satelliti Sentinel.
La SpaceDataHighway è la prima rete al mondo in “fibra ottica” nello spazio basata su una tecnologia laser all’avanguardia. Si tratta di una rete unica di satelliti in orbita geostazionaria, permanentemente fissati al di sopra di una rete di stazioni terrestri in grado di trasmettere dati a una velocità di 1,8 Gbit/s. Questo sistema sarà un componente chiave del programma Airbus Network for the Sky (NFTS), che combina varie tecnologie – comunicazioni satellitari e terrestri, collegamenti tattici aria-terra, terra-aria e aria-aria, comunicazioni mobili 5G e connessioni laser – in una rete mesh resiliente, unificata, sicura e interoperabile per aeromobili, droni (UAV) ed elicotteri.
I satelliti di SpaceDataHighway sono progettati per connettersi via laser ai satelliti di osservazione terrestre in orbita bassa situati a una distanza fino a 4.5000 km, a UAV di intelligence o aeromobili in missione. Dalla sua posizione in orbita geostazionaria, il sistema SpaceDataHighway trasmette quasi in tempo reale i dati raccolti dai satelliti di osservazione alla Terra, un processo che normalmente richiederebbe circa 90 minuti. In questo modo, è possibile triplicare la quantità di dati, immagini e video trasmessi dai satelliti di osservazione e riprogrammare la loro missione in qualsiasi momento e in pochi minuti.
Un terzo nodo di comunicazione sarà posizionato sopra la regione Asia-Pacifico indicativamente nel 2024. Dotato di tre terminali di comunicazione laser, EDRS-D porterà a un significativo incremento della capacità di comunicazione del sistema e amplierà notevolmente la propria copertura.
Dal 2021 i satelliti di osservazione terrestre Pleiades Neo inizieranno a utilizzare la SpaceDataHighway. Dalla fine del 2019 il sistema fornirà anche un servizio di comunicazione a banda larga interamente europeo al modulo Columbus della Stazione Spaziale Internazionale (ISS).
Il sistema SpaceDataHighway è stato sviluppato nell’ambito di una partnership pubblico-privata fra l’Agenzia Spaziale Europea (ESA) e Airbus, mentre i terminali laser sono stati sviluppati da Tesat-Spacecom e dal centro aerospaziale tedesco (DLR). Airbus detiene, opera e fornisce servizi commerciali per SpaceDataHighway. La piattaforma del satellite EDRS-C, fornita da OHB System AG, trasporterà inoltre un carico utile dell’operatore Avanti Communications.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi gli altri articoli della categoria: Industria

Altri articoli della stessa categoria

Ad Airbus la manutenzione del sistema di sorveglianza costiera francese

giovedì 9 luglio 2020 13:00:01
Le autorità francesi hanno rinnovato il contratto di manutenzione del sistema di sorveglianza costiera francese, SPATIONAV, sulla base di una proficua...

Enav: il service provider svizzero utilizzerà la piattaforma Coflight

giovedì 9 luglio 2020 15:19:03
L’amministratore delegato di Enav, Paolo Simioni, ha firmato l’accordo tra ENAV e DSNA, il service provider per il controllo del traffico aereo...

SITA: le tecnologie per volare in sicurezza nel post Covid-19

mercoledì 8 luglio 2020 09:27:10
Soluzioni che consentono al passeggero di gestire sempre più fasi del viaggio prima di giungere in aeroporto e, una volta lì, di superare i...

Leonardo: un AW119 con certificazione FAA IFR per gli Stati Uniti

mercoledì 8 luglio 2020 13:51:02
L’operatore di elisoccorso statunitense Life Link III ha ordinato un AW119 dotato di certificazione americana FAA IFR (Federal Aviation Administratio...

L'H160 di Airbus riceve la certificazione da parte dell’Easa

martedì 7 luglio 2020 10:50:03
Il bimotore multi-ruolo H160 di Airbus Helicopters ha ottenuto la certificazione di tipo da parte dell’Agenzia Europea per la Sicurezza Aerea (Eesa)....