Airbus e Telespazio commercializzano i servizi di comunicazioni militari con il sistema Syracuse IV

lunedì 9 settembre 2019 17:14:47

Airbus e Telespazio, una joint venture tra Leonardo (67%) e Thales (33%), hanno costituito una partnership per commercializzare servizi di comunicazioni satellitari militari utilizzando i nuovi satelliti Syracuse IV. Questa collaborazione porterà alla nascita del primo operatore privato francese per le comunicazioni satellitari militari. L’accordo testimonia la volontà di collaborazione delle principali industrie spaziali europee Airbus, Leonardo e Thales, insieme con lo Stato francese, per commercializzare la capacità satellitare di Syracuse IV a beneficio delle forze armate e di sicurezza in Europa e nel mondo.
La Direzione Generale per gli Armamenti francese (DGA), Airbus, Telespazio e Thales Alenia Space hanno sviluppato un modello innovativo per il finanziamento del programma Syracuse IV che consentirà, oltre alla riduzione dei costi operativi, di vendere a terze parti la capacità satellitare in eccesso. Tali accordi commerciali, programmati per avere una durata decennale, consentiranno a paesi alleati e organizzazioni di poter disporre di un accesso semplice, flessibile e reattivo a una risorsa strategica, e potranno rafforzare gli accordi di cooperazione internazionale della Francia nel campo della difesa e della sicurezza.
Grazie a questa partnership, Airbus e Telespazio offriranno l’accesso alla capacità satellitare del sistema Syracuse IV e servizi a valore aggiunto, come l’utilizzo di stazioni terrestri per necessità specifiche degli utenti, servizi end to end, attività di ingegneria e supporto.
Questi servizi saranno disponibili in una vasta area che si estende dalla Guyana francese allo stretto di Malacca, in Malesia, e saranno applicabili in ambito marittimo, terrestre e aereo. I Paesi alleati potranno di fatto accedere a servizi di telecomunicazioni militari in banda di frequenza X, Ka e in modalità dual-band X/Ka, e disporre di una flessibilità unica e di livelli di protezione e precisione secondo gli standard NATO più elevati. Utilizzando queste capacità, gli utenti saranno in grado di scambiare comunicazioni in video, voce e dati, attraverso qualsiasi protocollo Internet (IP) ad alta velocità con un bitrate fino a diverse centinaia Mbps.
Syracuse IV è un sistema per le telecomunicazioni militari composto da due satelliti geostazionari, Syracuse 4A e 4B, e da una serie di stazioni terrestri. Realizzati da un raggruppamento industriale costituito da Airbus e da Thales Alenia Space, i satelliti, che saranno lanciati entro il 2022, hanno un peso di 3,5 tonnellate e saranno dotati di propulsione elettrica. Entro il 2030 sarà lanciato un terzo satellite, che risponderà alle esigenze specifiche di aeromobili quali aerei e droni. Questi satelliti di nuova generazione saranno i primi ad avere una completa flessibilità di riconfigurazione del carico utile in banda di frequenza militare X e Ka, garantendo al contempo sistemi di tutela e protezione estremamente avanzati contro le minacce di tipo cyber, interferenze, intercettazione a impulso elettromagnetico.

 


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi gli altri articoli della categoria: Industria

Altri articoli della stessa categoria

Airbus: la Romania ordina tre H135 per missioni mediche

venerdì 20 settembre 2019 14:00:04
Airbus Helicopters e il Ministero degli Interni rumeno hanno firmato un contratto per l'acquisto di tre elicotteri H135 e il relativo supporto e servizi per le...

Boeing e Safran investono in Electric Power Systems

giovedì 19 settembre 2019 09:48:54
Boeing e Safran hanno annunciato un investimento congiunto in Electric Power Systems (EPS), società che offre prodotti energy storage di alta...

Saab presenta il primo Gripen E per il Brasile

giovedì 19 settembre 2019 14:11:30
Saab ha presentato il primo Gripen E della Brasilian Air Force che dovrà ora iniziare i test in volo. Inizialmente i test saranno eseguiti in Svezia, ma...

Avio: risultati in crescita nel primo semestre

giovedì 19 settembre 2019 17:26:10
Ricavi in crescita per Avio nel primo semestre 2019. La società ha registrato un rialzo del 6% a quota 189 milioni di euro, in gran parte per le...

Airbus: entro il 2038 la flotta mondiale raddoppierà a 48mila velivoli

mercoledì 18 settembre 2019 15:32:45
Nei prossimi venti anni la flotta mondiale, passeggeri e merci, è destinata a raddoppiare, passando dagli attuali 23mila a circa 48mila velivoli. Lo...