Salvatore Sciacchitano nominato presidente dell’Icao

martedì 26 novembre 2019 11:44:17

L’ingegnere Salvatore Sciacchitano è il nuovo presidente dell’Icao, l’organismo dell’Onu che riunisce le autorità per l’aviazione civile di 193 Stati. Sciacchitano è stato eletto per il triennio 2020-2022 durante il Consiglio Icao che si è svolto nel pomeriggio del 25 novembre a Montreal, sede dell’organizzazione.
E’ la prima volta dalla costituzione dell’Icao, 1944, che la carica di presidente viene ricoperta da un europeo; Sciacchitano è stato presentato e supportato per questo ruolo come candidato unico dall'ECAC, European Civil Aviation Conference, organizzazione pan-europea composta da 44 Stati membri.
L’elezione di Sciacchitano, che nel corso della sua carriera è stato per circa 10 anni vice direttore generale dell’Enac, sugella ulteriormente il momento positivo dell’Italia e dell’Enac nel panorama dell’aviazione civile internazionale.
"Si tratta di un successo straordinario per il nostro Paese e per il mondo dell'aviazione civile italiana – ha commentato il presidente dell’Enac Nicola Zaccheo -. Dopo lo strepitoso risultato conseguito in settembre alla 40a Assemblea Generale in cui l’Italia è stata riconfermata tra le Nazioni leader dell’aviazione civile mondiale, come prima classificata con 160 voti su 168 votanti, a pari merito con la Cina, e prima tra le Nazioni europee, oggi, per la prima volta nella storia, un europeo, un nostro connazionale, diventa presidente dell'autorità mondiale dell'aviazione civile. È l’ulteriore riprova che quando l’Italia fa sistema, vince. Abbiamo fatto un lavoro di squadra eccellente”.
L’ingegner Sciacchitano, vanta un’esperienza di 39 anni nel settore dell'aviazione, principalmente trascorsi in posizioni dirigenziali di alto livello presso organizzazioni nazionali e internazionali, con doti riconosciute di leadership e diplomazia.
Classe 1954, dopo essersi laureato in ingegneria, è stato dal 1996 il Direttore Generale del RAI, Registro Aeronautico Italiano e quindi, dal 1999 al 2010 vice direttore generale dell'Enac.
Per la sua esperienza nell’aviazione internazionale nel 2010 è stato nominato segretario esecutivo dell’ECAC.Nel decennio successivo, in qualità di segretario esecutivo ECAC, ha lavorato in collaborazione con i membri del Consiglio dell'Icao, con il suo presidente e il segretario generale, acquisendo un’esperienza approfondita della missione strategica dell’Icao, confermando ulteriormente le proprie conoscenza tecniche e relazionali.

Nel maggio 2018, i 44 Direttori Generali dell’aviazione Civile dei Paesi membri dell’ECAC hanno deciso di fornire il loro sostegno a Sciacchitano come candidato europeo alla presidenza del Consiglio dell'Icao, per l’esperienza di lunga data nel settore dell’aviazione e per la comprovata capacità diplomatica, aspetti che costituiscono una risorsa preziosa per guidare e ispirare il lavoro del Consiglio al fine di affrontare le sfide future dell'aviazione civile internazionale.

 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

CONDIVIDI
Leggi anche

Nuova base Wizz Air all'Aeroporto di Bari

Da Dicembre l’Aeroporto di Bari diventerà la 38a base Wizz Air; presso lo scalo pugliese stazionerà un Airbus A321. A conferma del rafforzamento della strategia sul nostro Paes...

Trasporto pubblico locale: il Friuli Venezia Giulia punta a una svolta ecologica

Il Friuli Venezia Giulia punta a rinnovare i bus del trasporto pubblico locale con mezzi a metano e, a partire dal 2024, valutando anche altre tecnologie di alimentazione. Questo in sintesi...

Sciopero trasporto pubblico: Trenitalia garantisce Frecce regolari

Le Frecce di Trenitalia circoleranno regolarmente in occasione dello sciopero del personale del Gruppo FS Italiane proclamato da alcuni sindacati autonomi dalle ore 21.00 di giovedì 22...