Veicoli elettrici: molto più che semplici amici dell’ambiente

mercoledì 23 gennaio 2019 14:20:32

Spesso quando sentiamo parlare di veicoli elettrici, l’unica qualità alla quale li associamo è quella di essere eco-friendly. La salvaguardia dell’ambiente è fondamentale e il punto di forza di questi mezzi, che si muovono grazie a un sistema a propulsione elettrica, è proprio quello di non produrre polveri sottili. Tuttavia, non dobbiamo pensare che le vantaggiose peculiarità dei veicoli elettrici si fermino a questo. Esistono realtà che producono e commercializzano mezzi elettrici dal grande potenziale, sia per l’utilizzo commerciale, che per quello personale, come l’azienda Electropolis. Il gioiellino a emissioni zero, da lavoro e totalmente elettrico, assemblato proprio da questa company italiana, è il Metro. Si tratta di un ‘compact all-electric utility vehicle’ versatile, robusto e leggero, che viene assemblato in Cina e prodotto dall’azienda statunitense Cenntro, con un design accattivante frutto della competenza dell’ingegneria tedesca. In Italia, viene assemblato proprio da Electropolis, specializzata nella distribuzione di veicoli elettrici, che ne realizza anche gli allestimenti. ll suo potenziale è facilmente intuibile osservando le sue caratteristiche. Omologato per trasportare fino a quattro passeggeri, a seconda dell’utilizzo che se ne deve fare il Metro può essere adattato a circa cinquanta diverse applicazioni: veicolo per le consegne, per la logistica urbana, mezzo di raccolta, spazzatrice, furgone frigorifero, veicolo antincendio e molto altro. Dotato di un’ampia e confortevole cabina e con un’eccellente capacità di carico, inoltre, è pensato per lavorare anche in maniera continuativa, di giorno e di notte.

 

Il Metro e le sue caratteristiche

Per comprendere meglio quanto sia efficiente un veicolo elettrico come il Metro, che si guida con la patente B e ha un peso complessivo 1600 kg, osserviamo nel dettaglio le sue specifiche. La capacità di carico è di 600 kg e la velocità massima sfiora i 90 km/h. Grazie alla tecnologia tedesca Magna Steyr, con la quale sono realizzati il telaio e la scocca, e alla sua tara di soli 575 kg, praticità, efficienza produttiva e affidabilità sono garantite a livelli altissimi. I due pacchi batteria di cui il mezzo è dotato consentono di disporre di un’autonomia superiore ai 270 km e un tempo di ricarica che va dalle 4 alle 8 ore. Inoltre, le batterie al Litio, create in maniera innovativa, non hanno bisogno di additivi, olio, filtri o catene da sostituire perché non ci sono trasmissioni, motore né sistemi di raffreddamento o alimentazione di carburante. Tutto questo consente di abbassare al minimo i costi di manutenzione e mantenimento, anche perché un singolo veicolo è composto soltanto da 200 pezzi e un software integrato gestisce il sistema operativo del mezzo e delle batterie, pronto a identificare, isolare e segnalare automaticamente i guasti.

 

Un veicolo elettrico sicuro e confortevole

Per quanto riguarda la sicurezza, oltre alla tecnologia di auto-diagnosi all’avanguardia, il Metro dispone di un sistema frenante moderno, dotato di quattro freni a disco, un comparto di batterie equilibrato in grado di bilanciare il veicolo e una cabina in acciaio rinforzato. I crash test effettuati sul veicolo superano i parametri richiesti dagli standard, tanto da renderlo uno dei mezzi più affidabili sul mercato odierno. Accanto a tutto ciò, abbiamo il mix di confortevolezza e design di un veicolo che non ha niente da invidiare ai mezzi non elettrici. La guida, ad esempio, è resa maneggevole e dolce grazie alla sospensione posteriore trasversale, progettata come la struttura da Magna Styer, alla precisione della calibrazione dell’ammortizzatore e alla studiata aerodinamica. L’innovazione, poi, è l’asso nella manica del Metro. Il veicolo dispone infatti di un drive system creato da Cenntro, che risulta perfetto anche per i carichi elevati ed è adattabile in termini di distanza, limiti di velocità e capacità di carico. I componenti includono il motore, il “motor controller”, il cambio e i sistemi di gestione delle batterie e del veicolo. Inoltre, è possibile aggiungere un sistema di tracciamento e monitoraggio in grado di raccogliere dati sulla performance complessiva della flotta e i pannelli fotovoltaici sul tetto, per una continua ricarica delle batterie.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Ecosostenibili

Altri articoli della stessa categoria

Torino: Iveco ed Engie inaugurano una nuova stazione di rifornimento di gas naturale

mercoledì 19 febbraio 2020 16:11:52
Una nuova stazione di rifornimento di gas naturale per mezzi pesanti nel quartier generale Iveco di Torino Est. L'apertura nasce dall’accordo fra Engie...

Scania: a Oslo veicoli elettrici a batteria per la distribuzione in ambito urbano

venerdì 14 febbraio 2020 15:55:31
Il grossista norvegese Asko sta utilizzando due veicoli elettrici a batteria per effettuare le proprie operazioni di trasporto a Oslo, in Norvegia. Si tratta...

Sostenibilità: consegnati 10 nuovi veicoli elettrici a Bolzano

giovedì 6 febbraio 2020 16:21:26
La Provincia di Bolzano rafforza la mobilità green. Consegnati 10 nuovi veicoli elettrici con cella a combustibile, prima flotta di questo genere in...

Sostenibilità: Daimler apre una nuova stazione di ricarica per veicoli elettrici

mercoledì 5 febbraio 2020 19:09:27
Una nuova stazione di ricarica per veicoli industriali e commerciali elettrici. L'ha inaugurata Daimler presso la sede centrale di...

Svolta green per Gazzetti grazie ai nuovi camion a gas naturale targati Iveco

giovedì 30 gennaio 2020 13:13:01
Iveco ha consegnato alla Gazzetti Srl 10 Stralis AS440S46T/P LNG, contribuendo alla svolta green dell’azienda emiliana che gestisce il...