Camion: sostenibilità, Kompatscher in visita alla Gasser-Iveco di Bolzano

venerdì 29 marzo 2019 18:11:36

La Provincia autonoma di Bolzano punta alla mobilità sostenibile e a garantire qualità di vita per tutti con il pacchetto di misure per la mobilità. L’impiego di carburanti a emissioni zero, in particolare il gas liquido, per il trasporto pesante sono stati al centro della visita che il presidente della Provincia Arno Kompatscher e l’assessore alla mobilità Daniel Alfreider hanno effettuato presso il concessionario di camion Gasser-Iveco a Bolzano. "Intendiamo far sì che in provincia di Bolzano circolino il maggior numero possibile di automezzi con trazione a zero emissioni, per rendere l'Alto Adige una Green Region - ha sottolineato il presidente della Provincia - le tecnologie innovative per motori a trazione alternativa e orientata al futuro sono imprescindibili".

Kompatscher ha aggiunto che "è opportuno informarsi sugli sviluppi delle tecnologie innovative al fine di adottare misure adeguate e in particolar modo per sostenere il comparto economico e i cittadini nel passaggio a tipologie di automezzi più rispettosi dell’ambiente". Il gas liquido, da questo punto di vista, può costituire una tecnologia in grado di implementare in larga scala la nuova mobilità sostenibile anche nel settore del trasporto pesante, accanto alle soluzioni con idrogeno e batterie. I motori a trazione a gas liquido, infatti, producono meno NO2 e polveri sottili rispetto a quelli a diesel, e sono anche più silenziosi. Un passo verso un maggior impiego di questo carburante è stato compiuto da tempo in Alto Adige anche grazie all’apertura nel 2018 della stazione di rifornimento di gas liquido presso la Sadobre a Vipiteno. Alcune imprese sono così già passate alla trazione a gas liquido.

"Il gas liquido costituisce un'interessante alternativa al diesel non solo per le imprese di trasporto, ma anche per l’imprenditoria locale in generale e per i mezzi degli enti pubblici, soprattutto nei centri urbani, al fine di contenere le emissioni e l’impatto sull’ambiente", ha spiegato Alfreider. L'assessore alla mobilità ha poi aggiunto che "è importante che vi siano il maggior numero possibile di veicoli a trazione alternativa in circolazione, non solo sull’asse del Brennero, ma su tutto il territorio altoatesino, al fine di ottenere una mobilità più pulita e senza idrocarburi. Intendiamo, pertanto, non solo incentivare le forme di trazione già funzionanti, ma creare anche i punti di rifornimento necessari".


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Ecosostenibili

Altri articoli della stessa categoria

Lamberet, Thermo King e Scania lanciano Green Truck per un trasporto a temperatura controllata più sostenibile

venerdì 4 ottobre 2019 13:05:52
Si chiama “Green Truck” la soluzione per ridurre l’impatto ambientale del trasporto pesante a temperatura controllata presentata da Lambere...

Hyundai Hydrogen Mobility e Hydrospider insieme per un ecosistema industriale a idrogeno in Europa

giovedì 3 ottobre 2019 11:41:29
Hyundai Hydrogen Mobility (HHM) e Hydrospider insieme per promuovere lo sviluppo di un ecosistema a idrogeno ‘green’ a partire dalla Svizzera e poi...

3° Sciopero Globale per il Clima: FlixBus partecipa con i propri dipendenti

venerdì 27 settembre 2019 12:36:20
Responsabilità ambientale come leva di employer branding: al 3° Sciopero Globale del Clima ha aderito anche FlixBus con i propri dipendenti. "Non...

Sostenibilità aziendale: Nokian Tyres rientra negli indici DJSI World e DJSI Europe

giovedì 26 settembre 2019 17:07:08
Nokian Tyres è stata inserita nei prestigiosi indici DJSI World e DJSI Europe, rientrando nel primo 10% delle aziende più sostenibili. Per il...

Micro mobilità: arriva a Pesaro il monopattino elettrico Voi

venerdì 20 settembre 2019 17:01:11
VOI, azienda di monopattini elettrici a noleggio in Europa, debutta a Pesaro, la prima città in Italia dove l'azienda lancia il suo servizio di micro...