Trenta: puntare su export e sinergie per sostenere il settore difesa

venerdì 12 aprile 2019 10:22:59

“L’Industria della difesa e l’intero comparto rappresentano non soltanto una nicchia di eccellenze, ma un vero e proprio moltiplicatore della crescita dell’economia nazionale. L’impegno per valorizzare questo volano rappresenta una priorità per il Governo e per la Difesa in particolare. Proprio per questa ragione, nell’atto di indirizzo nel quale ho recentemente delineato la policy della Difesa per il prossimo triennio, ho inteso espressamente indicare anche l’esigenza di favorire l’ulteriore sviluppo di una base industriale sempre più solida, moderna ed efficiente da portare avanti in sinergia con il mondo accademico e il settore privato, sia in ambito nazionale sia internazionale”. E’ quanto ha sottolineato il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, intervenendo al convegno “Difesa come volano di crescita dell’economia nazionale, organizzato a Roma da Ernst&Young, al quale hanno preso parte, tra gli altri, il
Sottosegretario alla Difesa, Raffaele Volpi, il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Enzo Vecciarelli,  il Segretario Generale Difesa/DNA, Generale Nicolò Falsaperna, l’amministratore delegato di Leonardo, Alessandro Profumo, il presidente ed il segretario generale dell’Aiad (Federazione Aziende Italiane per l'Aerospazio, la Difesa e la Sicurezza), Guido Crosetto e Carlo Festucci. Il ministro ha spiegato che “il mercato nazionale sarà sempre meno in grado di assorbire lunghi cicli di produzione”, per questo gli sbocchi adeguati devono essere ricercati sul mercato internazionale. "Sarà necessario, pertanto, considerare sempre di più il fattore esportabilità nella definizione dei nuovi programmi per le nostre Forze Armate. Ciò anche nella considerazione che, oggi, i paesi acquirenti privilegiano le collaborazioni ai semplici acquisti e che questo comporta la necessità di costruire per ognuno pacchetti di proposte attagliati alle specifiche esigenze. In altri termini, occorre perseguire in maniera ancora più incisiva una strategia sistemica che porti a sinergie sempre più efficaci tra ministero e industria, in supporto all’export, con un’azione che vede impegnate tutte le articolazioni della Difesa e in cui il Segretariato svolge, naturalmente, un ruolo preponderante".   


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi gli altri articoli della categoria: Difesa

Altri articoli della stessa categoria

AM: esteso fino al 2021 l’accordo con Boeing per il supporto logistico ai Tanker KC-767A

venerdì 21 giugno 2019 16:44:45
Durante il salone aerospaziale di Parigi Le Bourget l’Aeronautica Militare italiana ha esteso per altri due anni, fino a luglio 2021, l’accordo...

Primo mese di attività degli Eurofighter italiani in Romania

giovedì 13 giugno 2019 09:23:15
Primo intenso mese di attività per i caccia Eurofighter dell'Aeronautica Militare rischierati in Romania nell'ambito della missione Nato di Air...

AM: un nuovo prodotto per la stima di precipitazioni istantanee

mercoledì 12 giugno 2019 11:02:23
Dal mese di giugno, le informazioni elaborate dal Centro Operativo per la Meteorologia di Pratica di Mare (Comet) sulla stima della precipitazione istantanea...

Esercitazione congiunta Aeronautica-Esercito

martedì 11 giugno 2019 09:48:41
Dal 3 al 6 giugno presso l'aeroporto di Rivolto, sede del 2° Stormo, si è svolta un'attività di addestramento che ha visto l'Aeronautica...

Trenta: altri 28 caccia F-35 entro il 2022

venerdì 31 maggio 2019 09:48:54
Nei prossimi tre anni la flotta di F-35 italiana, attualmente composta da 13 velivoli, salirà a oltre 40 esemplari. Il ministro della Difesa, Elisabetta...