Leonardo e AM insieme per una nuova International Flight Academy School

martedì 17 luglio 2018 14:48:37

Nasce una nuova realtà per l’addestramento dei piloti militari: è l’International Flight Training School (IFTS) che fornirà corsi per i piloti dell’Aeronautica Militare Italiana e per quelli di forze aeree estere. La scuola è frutto di un accordo firmato oggi al salone di Farnborough tra l’amministratore delegato di Leonardo, Alessandro Profumo, e il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Gen. Enzo Vecciarelli, per il potenziamento dell’offerta formativa già disponibile presso la scuola di volo dell’Aeronautica Militare del 61° Stormo e la creazione di questa nuova realtà. Grazie alle competenze dell’Aeronautica Militare e al contributo di Leonardo, che fornirà altri quattro M-346, nuovi sistemi e servizi a partire dal 2019, aumenteranno le capacità e l’offerta disponibile per i clienti. A partire dal 2021, tutta la fase avanzata e pre-operativa del sillabo addestrativo dell’Aeronautica Militare convergerà presso una struttura appositamente dedicata.
Per garantire il miglior successo di questa iniziativa Leonardo sta discutendo con due grandi player internazionali, leader nel settore dell’addestramento, Babcock International Group Plc. e CAE, con l’obiettivo di rafforzare le capacità della IFTS.
“Come annunciato nel nostro recente piano industriale, grazie all’accordo con l’Aeronautica Militare, entriamo ufficialmente nel business dei servizi di addestramento per i piloti militari destinati ai caccia di prima linea – ha commentato Profumo -. L’International Flight Training School è basata su un solido progetto di collaborazione tra Leonardo e l’Aeronautica Militare che abiliterà sinergie operative consentendo di cogliere opportunità di mercato e di cooperazione internazionale. L’obiettivo è quello di estendere tale modello all’intero sillabo addestrativo dei velivoli ad ala fissa, ala rotante e a pilotaggio remoto”.
E il Gen. Vecciarelli ha aggiunto che “l’iniziativa nasce dalla volontà di mettere a sistema due eccellenze nazionali per creare sinergia a beneficio dell’intero sistema Paese. L’Aeronautica Militare ha deciso di potenziare il suo impegno nel settore dell’addestramento avanzato sviluppando un modello cooperativo con Leonardo. I programmi di addestramento attualmente in uso saranno supportati da risorse aggiuntive, tra cui nuovi velivoli addestratori, messi a disposizione dall’azienda senza ulteriori costi per la Forza Armata. Ciò consentirà di ottimizzare il processo formativo dei nostri piloti militari destinati alla linea combat di 4^ e 5^ generazione, oltre a soddisfare la crescente richiesta di addestramento proveniente da partner internazionali”. 


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi gli altri articoli della categoria: Difesa

Altri articoli della stessa categoria

AM: esercitazione Circaete 2018 per contrastare il terrorismo in volo

giovedì 18 ottobre 2018 12:31:14
Un’esercitazione per imparare a contrastare il terrorismo in volo. E’ l’esercitazione di Difesa...

A terra per ispezioni la flotta di F-35

venerdì 12 ottobre 2018 14:34:19
Il Dipartimento per la Difesa americano ha deciso di mettere a terra tutti gli F-35, sia statunitensi sia internazionali. Una decisione presa in seguito ad un...

All' Aeroporto di Sigonella riunione congiunta commissioni Italia-USA

lunedì 1 ottobre 2018 15:54:40
Giovedì 20 settembre si è tenuta presso l’Aeroporto dell’Aeronautica Militare di Sigonella la riunione periodica della Joint Military...

AM: si è conclusa Grifone 2018, dedicata alla ricerca e soccorso

venerdì 28 settembre 2018 15:51:19
400 uomini, 10 velivoli e 35 squadre: questi i numeri dell’esercitazione di ricerca e soccorso Grifone 2018, che si è conclusa oggi 28 settembre...

Certificata la capacità di rifornimento in volo notturno per l’HH-101

lunedì 24 settembre 2018 15:05:56
Si è conclusa la certificazione della capacità di rifornimento in volo notturno del primo equipaggio del 15° Stormo su assetto HH-101, tra i...