Leonardo dona all’AM una nuova ambulanza per trasporto pazienti in bio-contenimento

mercoledì 22 aprile 2020 09:32:11

L’Infermeria Principale di Pratica di Mare, centro di riferimento per l’Aeronautica Militare per il trasporto di pazienti in  bio-contenimento, può avvalersi ora di una nuova ambulanza attrezzata per il trasporto di pazienti altamente infettivi. Un mezzo altamente tecnologico e all’avanguardia, donato da Leonardo, sul quale sarà possibile imbarcare direttamente – senza la necessità di ulteriori trasbordi su barelle più piccole – i pazienti precedentemente trasportati per via aerea con le speciali barelle ATI (Aircraft Transit Isolator), le stesse che la Forza armata sta utilizzando anche in questi giorni per l’emergenza Covid.
Tale capacità consentirà, quindi, di ridurre sensibilmente i tempi di intervento sui pazienti, garantendo una maggiore sicurezza durante le delicate operazioni di imbarco e sbarco dai velivoli e consentendo una ulteriore integrazione delle capacità dei mezzi forniti da Leonardo all’Aeronautica Militare per consentire lo svolgimento della propria missione in maniera ancor più efficiente.
“Atti di solidarietà come questo mettono in evidenza la sinergia esistente tra Leonardo e la Forza Armata”, ha affermato il Generale Ispettore Domenico Abbenante, Capo del Corpo Sanitario Aeronautico, sottolineandone l’importanza  nell’ottica di sistema paese, in grado di reagire in momenti eccezionali come quello che stiamo vivendo a favore della collettività.  

Il trasporto aereo in bio-contenimento è una capacità peculiare dell'Aeronautica Militare ed uno dei supporti fondamentali messi in campo dalla Difesa per l’emergenza Covid. Sono quattordici ad oggi le missioni di trasporto effettuate dai velivoli dell'Aeronautica Militare per trasferire in sicurezza pazienti dagli ospedali del nord Italia maggiormente interessati dal virus.

 L’Aeronautica Militare è una delle poche forze aeree al mondo in grado di effettuare il trasporto di personale affetto da malattie altamente infettive in totale isolamento e sicurezza, con un'ampia gamma di assetti aerei, a seconda del tipo di intervento richiesto e della distanza da coprire, sia con ala rotante che con velivoli da trasporto (KC-767A del 14° Stormo di Pratica di Mare, C-130J e C-27J della 46ª Brigata Aerea di Pisa). Il Team di bio-contenimento AM, che fa riferimento proprio all'Infermeria Principale di Pratica di Mare, è costituito da specialisti – medici ed infermieri – il cui numero nella singola missione può variare in ragione del tipo di velivolo impiegato e del tipo e livello di intervento richiesto. I medici e gli infermieri impiegati vengono periodicamente addestrati e formati attraverso corsi ed attività esercitative.

 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

CONDIVIDI
Leggi anche

Toscana: quattro nuovi treni Rock per i pendolari

È arrivato il nuovo convoglio, a doppio piano e alta capacità, costruito da Hitachi Rail Italy, per il rinnovo della flotta Toscana. Sono saliti così a quattro i treni Rock...

Logistica: Sic Europe investe 2 milioni di euro per una flotta sempre più green

Prosegue l’impegno di Sic Europe Europe, società che opera nel campo della logistica integrata, per l’implementazione di un servizio efficiente e all’insegna della...

Iveco e Milano Industrial a fianco della Croce Rossa Italiana per fronteggiare l’emergenza Covid-19

Consegnati alla Croce Rossa di Milano un Iveco Daily35c14 allestito con furgonatura in alluminio e sponda montacarichi posteriore, e un Iveco Eurocargo Ml75e con cassone centinato e sponda...