Al via esercitazione congiunta Aeronautica Militare- Guardia di Finanza

mercoledì 23 maggio 2018 15:32:23

Si svolgerà domani, 24 maggio, in Puglia la prima parte dell’esercitazione congiunta tra Aeronautica Militare e Guardia di Finanza “Corvus Corax”. Come già avvenuto nel dicembre 2016, le due istituzioni agiranno in concomitanza per integrare e migliorare le capacità di coordinamento e cooperazione nelle attività di Difesa degli spazi aerei e marittimi nazionali, con riguardo anche alla lotta ai traffici illeciti.
La prima parte dell’esercitazione prevede l’intercettazione congiunta, da parte di assetti dell’Aeronautica Militare e della Guardia di Finanza, di un velivolo ultraleggero utilizzato per il trasposto clandestino di materiale illecito attraverso lo spazio aereo italiano. La seconda parte, che si terrà lunedì 28 maggio, simulerà invece l’intercettazione di un natante veloce proveniente dal mare internazionale, utilizzato sempre per traffico illecito. In entrambi gli eventi dell’esercitazione, le operazioni si concluderanno con l’arresto dei trafficanti da parte degli uomini della Guardia di Finanza.
La Corvus Corax nasce dall’esigenza, maturata negli ultimi anni, di fronteggiare minacce di natura asimmetrica, rappresentate anche da vettori dall’impiego non strettamente militare, quali ad esempio velivoli dalle basse prestazioni, bassa velocità e volo condotto a bassa e bassissima quota. Con l’edizione di quest’anno, è stato introdotto quale obiettivo dell’intercettazione anche un natante, allo scopo di estendere e ottimizzare la capacità di intervento contro un’altra tipologia di mezzo di trasporto, usato spesso per attività criminali.
L’esercitazione vuole verificare e dimostrare come l’utilizzo sinergico di diverse componenti militari e Corpi armati dello Stato consenta di ampliare le possibilità di impiego del dispositivo di Difesa Aerea a supporto delle operazioni delle Forze dell’Ordine, a tutela della comunità e della legalità.
L’Aeronautica Militare impiegherà per l’esercitazione, oltre agli enti adibiti al controllo del traffico aereo e della difesa aerea, diversi velivoli che attueranno una staffetta alternandosi al controllo dei vettori clandestini. Oltre agli Eurofighter, saranno utilizzati anche elicotteri HH-139 (uno della GDF e uno dell’AM), particolarmente efficaci nella cosiddetta attività SMI (Slow Movers Interception, ossia Intercettazione di Vettori Lenti).
Novità di questa seconda iterazione della Corvus Corax sarà l’impiego di ulteriori assetti dell’Aeronautica Militare. Tra questi, gli F-35 dell’AM, già inseriti nel contesto della difesa aerea nazionale. Altra novità è l’impiego dell’assetto CAEW (Conformal Airborne Early Warning), vera e propria stazione volante di scoperta, comando e controllo, anch’essa esempio di tecnologia avanzata, in grado di dialogare con tutti gli assetti coinvolti e coordinarne le operazioni. All’esercitazione parteciperà, inoltre, il pattugliatore marittimo P72-A del 41° Stormo di Sigonella.

 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi gli altri articoli della categoria: Difesa

Altri articoli della stessa categoria

L’AM adatta le maschere da snorkeling in dispositivi medici

giovedì 23 aprile 2020 16:59:47
Il Reparto Sperimentale Volo dell’Aeronautica Militare ha concluso la sperimentazione dei raccordi per le maschere facciali da snorkeling trasformate in...

Leonardo dona all’AM una nuova ambulanza per trasporto pazienti in bio-contenimento

mercoledì 22 aprile 2020 09:32:11
L’Infermeria Principale di Pratica di Mare, centro di riferimento per l’Aeronautica Militare per il trasporto di pazienti in ...

AM: tracciato il rientro in atmosfera di un rocket body

lunedì 20 aprile 2020 17:46:21
L’Italian Space Surveillance and Tracking Operation Center (ISOC) di Pratica di Mare, congiuntamente al Poligono Interforze di Salto di Quirra (PISQ), e...

27 tonnellate di materiale sanitario trasportato da quattro velivoli dell’AM

mercoledì 1 aprile 2020 17:17:31
Continua lo sforzo operativo e logistico dell’Aeronautica Militare nell'ambito delle attività di contrasto al Covid-19. Su specifica richiesta...

Per Piaggio Aerospace un nuovo contratto con la Difesa

lunedì 30 dicembre 2019 16:14:06
Dopo l’accordo sui motori dell’elicottero Chinook dal valore di 50 milioni di euro, arriva per Piaggio Aerospace un nuovo contratto con il...