Sezione: Crociere

Crociere, nel 2020 passeggeri in calo del 93,5%. Per l’economia italiana perdita di quasi 1 miliardo di euro

CONDIVIDI

giovedì 26 novembre 2020

Il mancato contributo del turismo crocieristico all’economia italiana nel 2020 a causa del Covid-19, ammonta a 925 milioni di euro. Lo dicono le stime di Risposte Turismo, società di ricerca e consulenza nella macro-industria turistica da anni punto di riferimento nello studio e analisi del mondo delle crociere.

Il dato è emerso durante la presentazione dell’edizione 2020 di Italian Cruise Watch, il rapporto di ricerca di riferimento per la crocieristica in Italia.

Tale valore, riferito alle sole spese dei crocieristi in escursioni (organizzate o indipendenti, a fine anno saranno circa 2,7 milioni in meno rispetto alle previsioni), shopping, ristorazione e altri consumi di tipo turistico a terra, oltre a pernottamenti a terra pre e post viaggio (circa 1,3 milioni in meno rispetto ai numeri attesi) e giornate di vacanza pre e post cruise, è dovuto alla fortissima contrazione del traffico crocieristico atteso a fine anno.

Secondo il report di Risposte Turismo, il 2020 si chiuderà con un totale di 796.800 passeggeri movimentati nei porti italiani tra imbarchi, sbarchi e transiti (-93,5% sul 2019), un dato che riporta la movimentazione passeggeri ai valori del 1993. Su scala globale, secondo le prime inedite stime contenute all’interno di Italian Cruise Watch, il 2020 potrebbe chiudersi con circa 6 milioni di turisti crocieristi a bordo (-80% sul 2019) tornando a valori che non si registravano da prima degli anni 2000.

Tornando al mancato contributo del turismo crocieristico all’economia italiana a fine 2020, le attività ricreative, culturali e di intrattenimento collegate alle escursioni a terra (-336 milioni di euro rispetto a quanto previsto), lo shopping nei negozi delle città (-273 milioni di euro) e le spese per i trasporti locali (-128 milioni di euro) saranno le aree che risentiranno maggiormente a fine anno del crollo dei traffici.

Secondo il report di ricerca il Veneto sarà la regione più impattata (206 milioni di euro il mancato contributo), seguita da Lazio (-204,6 milioni di euro rispetto a quanto atteso         quest’anno), Liguria (-176,5 milioni di euro), Campania (-120 milioni di euro) e Sicilia (-65 milioni di euro).

Italian Cruise Watch 2020 evidenzia anche importanti segnali di ottimismo per il futuro della crocieristica in Italia. Tra questi, ad esempio, l’incremento degli investimenti da parte dei porti per interventi dedicati o a supporto del comparto: per il triennio 2021-2023 Risposte Turismo ne ha mappati per oltre 510 milioni di euro, in crescita di oltre il 200% rispetto ai tre anni precedenti. Investimenti destinati principalmente alle infrastrutture, ai terminal, e ai dragaggi e trainati soprattutto dalle realtà di Messina, La Spezia, Taranto, Ancona, Genova, Savona, Salerno, Ravenna, Palermo, Trapani, Termini Imerese e Porto Empedocle (460 milioni di euro complessivi).

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Ernst & Young: come il Covid-19 ha cambiato la mobilità italiana

Il Covid-19 ha indubbiamente cambiato la mobilità. Lo ha confermato recentemente anche Ernst & Young, il network mondiale di servizi di consulenza, nel suo terzo White Book, il rapporto...

Belgio: nuove restrizioni agli spostamenti. Ecco cosa devono fare gli autotrasportatori

Ci sono novità per gli spostamenti e i trasporti da e per il Belgio. Nella giornata di oggi la federazione belga Febetra, infatti, ha informato dell’approvazione di un nuovo decret...

Autobus, Anav sigla protocollo con Uni: al centro le misure di prevenzione per le aziende e per i servizi di trasporto

Anav, l’associazione del trasporto di passeggeri con autobus aderente a Confindustria e Federturismo, ha firmato un protocollo con Uni (ente italiano di normazione) che mette a punto un modello...

Msc Grandiosa riprende il suo viaggio. Ecco le misure di sicurezza adottate

L’avevamo già anticipato qui: Msc Crociere ha deciso di accogliere tempestivamente quanto previsto dal Dpcm del 14 gennaio (qui tutte le info) e di ripartire con la sua offerta. Nella...

Carnival annulla le crociere estive nel Mediterraneo. Cosa fare in caso di prenotazione?

C’è chi parte e chi rimanda ancora il viaggio. Dopo il via libera alle crociere arrivato con il Dpcm del 14 gennaio (ne avevamo parlato qui), Carnival Cruise Line ha spostato ancora in...

Musolino (AdSP Civitavecchia): ripartenza crociere segnale importante per il turismo

In occasione della ripartenza delle crociere, e in particolare della Msc Grandiosa (ne abbiamo parlato qui), il presidente dell’Adsp del Mar Tirreno Centro-Settentrionale Pino Musolino ha...

Pierfrancesco Vago (MSC) alla guida di CLIA, l'associazione internazionale dell'industria crocieristica

Pierfrancesco Vago è stato nominato Global Chairman di Cruise Lines International Association (CLIA), l’associazione internazionale dell’industria crocieristica, assumendo...

Crociere: Costa rimanda la ripartenza delle sue navi a marzo

Le disposizioni dell’ultimo Dpcm hanno dato il via libera alla ripartenza delle crociere (ne avevamo parlato qui), ma non tutte le compagnie si riattiveranno nell’immediato. Costa, dopo...