General Motors rinomina la divisione dedicata allo sviluppo dei motori, ora è Global Propulsion Sistem

giovedì 18 febbraio 2016 13:55:22

"GM Global Propulsion Systems" è il nuovo nome con cui General Motors ribattezza "GM Powertrain": un gruppo di oltre 8.600 persone che, per conto di GM, progettano, sviluppano, ingegnerizzano e producono nel mondo tutte le tipologie di dispositivi e comandi collegati alla propulsione.

Per Mark Reuss, Executive Vice President, GM Global Product Development, “Il nuovo nome costituisce un altro passo nel nostro viaggio verso la ridefinizione dei trasporti e della mobilità. Global Propulsion Systems descrive meglio quello che sviluppiamo e offriamo ai nostri clienti: una gamma incredibilmente ampia e diversificata, che va dai motori benzina 3 cilindri ad alta tecnologia alle celle a combustibile, ai sistemi elettrici e alle trasmissioni a 5, 6 e 8 rapporti”.

Secondo Christian Müller, Vice President, GM Global Propulsion Systems – Europe “Sono finiti i giorni in cui un motore benzina e un cambio erano tutto quello che serviva a un veicolo. Oggi la mobilità è fondamentale e il cliente chiede tecnologie nuove e integrate che richiedono nuove competenze ingegneristiche e nuove partnership con i fornitori. Il cambiamento del nome rispecchia una modalità di lavoro nuova, mentre entriamo nel futuro di sistemi di propulsione innovativi e più complessi come la trazione elettrica”. 

I centri ingegneristici europei si trovano a Rüsselsheim e a Torino, occupano circa 2.500 specialisti e porteranno rispettivamente il nome di GM Global Propulsion Systems - Rüsselsheim Engineering Center e Turin Engineering Center. Quasi il 50% della forza lavoro di Global Propulsion Systems si occupa di sistemi di propulsione alternativi o elettrici. Qui vengono creati anche i motori a combustione di nuova generazione. 

Pierpaolo Antonioli, amministratore delegato GM Global Propulsion Systems – Turin Engineering Center, commenta “Sono contento di questo cambiamento perché riflette i trend futuri su cui noi stiamo lavorando da quando abbiamo iniziato il nostro viaggio qui a Torino. La nostra collocazione all’interno del Campus del Politecnico, i nuovi laboratori e il nostro programma di ulteriore ampliamento sono la concreta risposta alle aspettative di questa nuova organizzazione”.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Componenti

Altri articoli della stessa categoria

Aftermarket: fatturato in flessione nel primo semestre 2020

venerdì 31 luglio 2020 14:59:26
Il fatturato aftermarket registra una flessione a doppia cifra, -27,6%, nel primo semestre 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019, che aveva chiuso a -0,6%...

Camion e sicurezza: arriva DAF City Turn Assist, il nuovo sistema di monitoraggio dei punti ciechi

mercoledì 18 dicembre 2019 13:03:46
Si chiama “DAF City Turn Assist" il dispositivo creato per aumentare la sicurezza degli utenti durante le operazioni di distribuzione in...

A Ecomondo 2019, la gamma di prodotti per l’elettrificazione dei veicoli industriali di ZF

martedì 5 novembre 2019 16:09:43
ZF è presente alla 23^ edizione del Salone internazionale della green e circular economy - Ecomondo 2019 - per definire una mobilità urbana...

Italscania investe nel comparto dei motori marini e nomina Boni Motori Marini concessionaria Scania

mercoledì 2 ottobre 2019 16:44:22
Boni Motori Marini è stata nominata concessionaria Scania. Italscania punta ad accelerare il processo di crescita nel comparto dei motori marini grazie...

Volvo Trucks Italia festeggia i 60 anni della cintura di sicurezza a tre punti

lunedì 1 luglio 2019 11:10:02
La cintura di sicurezza festeggia i 60 anni. Progettata nel 1959 dall’ingegnere Volvo Nils Bohlin è il sistema di sicurezza più efficiente...