“Voliamo per l’italia”: nasce l’associazione italiana delle compagnie low cost

mercoledì 13 maggio 2020 19:52:25

Dall’unione delle sei compagnie low fare che rappresentano più del 50% del traffico aereo italiano di corto raggio nasce “Voliamo per l’Italia”. Obiettivo di Blue Air, easyJet, Norwegian, Ryanair, Volotea e Vueling è difendere gli interessi delle compagnie aeree low cost nell’ambito delle relazioni con il governo italiano e gli altri interlocutori istituzionali. Soprattutto in un momento in cui tutto il trasporto aereo sta subendo le pesantissime ripercussioni della pandemia da Coronavirus e le compagnie low cost sono i soggetti che maggiormente potrebbero vedere rimesso in discussione il proprio peso sul mercato o addirittura la loro stessa sopravvivenza.
Nella nota che annuncia la nascita dell’associazione viene sottolineato il ruolo fondamentale giocato dalle compagnie low cost nella liberalizzazione del mercato, facilitando l’accesso ai viaggi per un volume di passeggeri che in Italia dal 1997 é triplicato: il trasporto aereo è stato un volano per turismo, occupazione e crescita economica dei territori.
In particolare, in un momento così difficile, Voliamo per l’Italia chiede al governo italiano di assicurare incentivi o qualunque altro supporto possibile a tutte le compagnie aeree su base non discriminatoria, e sospendendo l’imposta comunale sui passeggeri, misura che consentirà l’incremento del traffico, in particolare verso le regioni italiane.
In conclusione, con una precisazione che, senza fare apertamente riferimento alla principale compagnia nazionale, risulta piuttosto esplicita e significativa, l’associazione auspica che, in una crisi senza precedenti come quella attuale, il governo Italiano intervenga “proteggendo il settore del trasporto aereo nel suo insieme e non una singola compagnia, evitando di prendere iniziative che creino distorsione nella concorrenza tra vettori. Ogni eventuale aiuto dovrebbe essere disponibile su basi eque a tutte le compagnie aeree che operano nel mercato, in particolare quelle che hanno gli aeroplani basati e il personale assunto localmente, indipendentemente dal fatto di avere una licenza rilasciata in un altro paese europeo”.

 

 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi gli altri articoli della categoria: Compagnie Aeree

Altri articoli della stessa categoria

Air Dolomiti: riparte il 18 giugno il volo Verona-Francoforte

lunedì 8 giugno 2020 16:09:33
Air Dolomiti annuncia la ripresa dei voli dall’aeroporto di Verona con i collegamenti per Francoforte. A partire dal 18 giugno la compagnia aerea...

Iata: a maggio primi timidi cenni di ripresa per il trasporto aereo

venerdì 5 giugno 2020 09:37:26
Primi timidi cenni di ripresa per il trasporto aereo, dopo il crollo registrato ad aprile, quando la domanda di biglietti aerei aveva segnato una diminuzione...

Air Dolomiti: nuovo volo Firenze-Bari dal 19 giugno

venerdì 5 giugno 2020 16:07:23
Air Dolomiti ha annunciato l’avvio di un nuovo collegamento domestico con partenza dall’aeroporto di Firenze e arrivo a Bari a partire dal 19...

Ryanair torna a volare in Italia dal 21 giugno

giovedì 4 giugno 2020 12:22:54
Il 21 luglio Ryanair riprenderà ad operare da alcuni aeroporti in Italia, tra cui quelli di Bari e Brindisi. La compagnia ha annunciato che...

Dal 1° luglio TAP riprende collegamenti dall’Italia: voli da Roma e Milano verso Lisbona

mercoledì 3 giugno 2020 09:07:39
TAP Air Portugal ha annunciato che dal 1° luglio tornerà a operare i voli tra Italia e Portogallo, con due collegamenti giornalieri da Roma...