Renault Trucks: partnership con DHL Express per testare il nuovo Master Z.E.

Renault Trucks Italia e DHL Express Italy hanno siglato un accordo per testare il nuovo Master Z.E. in tre città italiane: Milano, Siena e Napoli, dove saranno ben visibili grazie a una livrea bianca e blu, ai loghi ufficiali e all’hashtag #SwitchToElectric, realizzati specificatamente per sancire questa partnership.
Il veicolo 100% elettrico, senza emissioni sonore né inquinanti, sarà testato da DHL Express, in condizioni di utilizzo reale, per un periodo di un mese.

Adatti alle consegne nelle zone a traffico limitato, i tre Renault Trucks Master Z.E. sono equipaggiati con le componenti di sicurezza necessarie per operare nelle aree urbane in totale tranquillità: Segnalatore Acustico Pedone Z.E. e rilevatore dell’angolo cieco laterale.
Permettono di trasportare un volume di merci identico a un mezzo diesel, rispettando l’ambiente, e offrono un’autonomia di 120 km, dopo un tempo di ricarica di 6 ore, in funzione del tipo di presa. I dati relativi al consumo dipendono dall’equipaggiamento, dallo stile di guida e dalle condizioni climatiche e operative.

“Il settore dei trasporti è responsabile del 14% delle emissioni di CO2 in atmosfera e in DHL lavoriamo per compensare e ridurre il nostro impatto sia per il trasporto aereo che su strada – ha sottolineato Nazzarena Franco, amministratore delegato di DHL Express Italy –. La nostra priorità è quella di continuare a sostenere lo sviluppo del business con azioni mirate alla sua sostenibilità, alla cura delle persone e alla gestione delle tematiche ambientali”.

“La partnership con DHL Italia – ha aggiunto Pierre Sirolli, amministratore delegato di Renault Trucks Italia – dimostra la solidità delle relazioni che abbiamo con i nostri clienti e ci avvicina al nostro obiettivo di proporre un veicolo 100% elettrico, silenzioso ed ecologico, per raggiungere in totale relax le zone urbane e a traffico limitato”.

Nel 2008 il Gruppo DPDHL ha lanciato la politica “GO GREEN”, impegnandosi a migliorare del 30% entro il 2020 l’indice di efficienza legato alle emissioni di CO2. L’obiettivo è stato raggiunto nel 2016, pertanto nel marzo 2017 il Gruppo ha aggiornato i propri target di risparmio energetico, annunciando che porterà a zero le proprie emissioni entro il 2050, con obiettivi intermedi da raggiungere entro il 2025.

Nel 2019 DHL Express Italy ha emesso in atmosfera il 75% in meno di CO2 rispetto al 2008, equivalente a 90 milioni di kg di CO2, grazie al rinnovo della flotta di distribuzione effettuato negli ultimi anni e ai miglioramenti di efficienza delle 75 sedi italiane.

 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

CONDIVIDI
Leggi anche

Trasporto pubblico locale: 19 nuovi bus nella flotta TUA

Ulteriori 19 autobus di ultima generazione, prodotti dall'italiana Iveco, sono entrati a far parte della flotta mezzi di TUA, l'azienda di Trasporti della Regione Abruzzo. Nella ripartenza –...

Airbus: presentati tre nuovi concept di aeromobili a emissioni zero

Airbus ha presentato tre concept per il primo aeromobile commerciale al mondo a emissioni zero, che potrebbe entrare in servizio entro il 2035. Ognuno di questi concept – spiega l’azienda...

Leonardo: l’Austria sceglie l’AW169M

Nuovo successo per Leonardo. Il ministero della Difesa austriaco ha annunciato di aver scelto l’AW169M per sostituire la flotta di vecchi Alouette III da collegamento e trasporto leggero in...

ADV